Rapine catenina Milano, non c’è un giorno di tregua: altre due donne depredate in zona Bonola e viale Romagna

Siamo ancora qui a raccontare l’ennesimo scippo, e sicuramente non l’ultimo, ai danni di una persona anziana. Una lista interminabile che invece di arrestarsi si allunga giorno dopo giorno.

 

Dopo l’ultima “tripletta di vittime”, vecchine rapinate durante gli scorsi giorni e dell’età di 80, 81 e ben 96 anni, altri due casi lo scorso sabato; l’oggetto del desiderio, ancora, è il medesimo: la catenina d’oro, indossata prima da  una 78enne, poi da una 56enne.

 

La prima vittima è stata depredata mentre stava facendo ritorno nello stabile di via Pergine (zona Bonola) dove risiede: neanche il tempo di varcare il cancello d’ingresso, ed è stata aggredita alle spalle da uno sconosciuto.

 

L’uomo, di origini presumibilmente nordafricane, le ha strappato la collana d’oro dal collo
e si è dileguato.

 

Fortunatamente, almeno, nessuna conseguenza fisica per l’anziana signora, a parte il grande  spavento per la brutta esperienza vissuta.

 

Nella stessa giornata, una donna di 56 anni, in viale Romagna, si è vista scippata della propria catenina, valore di circa 800 euro, ad opera di due nordafricani. In questo caso però, i malviventi non si sono accontentati solo del prezioso e hanno cercato di strappare dalle mani della donna anche la borsa.

 

La 56enne, ha resistito tenacemente e, dopo una breve colluttazione, i rapinatori sono fuggiti.

 

Anche in questo caso la vittima non ha riportato ferite ma, sicuramente, per la città di Milano e le molteplici promesse fatte ai cittadini di aumentare la sicurezza nelle strade, non è un sabato da ricordare. Ancora.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’– Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Rapina catenina Milano, altre anziane scippate in via Trasimeno, quartiere Adriano, e via Palazzetta, zona viale Campania

Anziana rapinata via Melozzo da Forlì Milano, 79enne preda di una rom alle 11 del mattino

Anziana derubata via Saldini Milano, vergognosa truffa a una 96enne

Anziana cieca rapinata in casa da finto postino Milano via Ippocastani, il limite è stato davvero oltrepassato

Anziana scippata piazza Ovidio Milano, 83enne sbatte la testa e riporta gravissima emorragia cerebrale

Anziano accoltellato e rapinato piazza Ovidio Milano, i residenti non ne possono più e si parla dei compi rom vicini

Anziana rapinata in casa Milano via Uruguay, seguita e aggredita per 100 euro e due anelli strappati dalle dita

Rapina anziana via dei Benedettini Milano, 77enne sbattuta a terra per rubarle la borsa vuota

Truffa anziano via Bacciglione Milano derubato da finti Carabinieri, è il secondo caso in un giorno

Anziano rapinato via Gassendi Milano, uomo di 81 anni depredato nell’androne di casa

Salvatore Patella

7 COMMENTI

  1. i nostri genitori anziani chi li difende??? che schifo di città. tanto basta solo la moda e il design a tirare avanti la baracca vero? poi della sicurezza chi se ne frega

  2. MC
    ma piantala, non capisci che fanno ALLARMISMO SOCIALE?
    Quante sono le nonne rapinate della collanina diciamo nell’ultimo anno?
    20? 30? magari 50?
    Le donne anziane residenti a Milano sono oltre 280.000, vuol dire che ogni donna ha lo 0.0178% di probabilità di venire rapinata della collanina, è quasi più facile vincere al superenalotto!
    Se vuoi girare il numero in tempo significa che una nonna potrebbe girare con la catenina per strada ininterrotamente per oltre 15 anni prima di venire rapinata….ininterrottamente, giorno e notte!
    Ma dai, svegliamoci e piantiamola di berci ste panzane.

    • E’ chiaro che il lettore precedente si riferisce a situazioni più generalizzate di microcriminalità e non specificatamente allo scippo delle collanine , pertanto i suoi calcoli di statistica sembrano del tutto fuori tema.
      Del resto basta leggere, ascoltare o vedere varie edizioni di cronaca regionale per rendersi conto che la situazione va sempre piu’ peggiorando.
      Se si pensa che a Milano tutti sanno dove la domenica mattina si vende merce rubata e nessuno fa nulla per fermare questo fenomeno ,si può ben capire l’impegno delle istituzioni a fronte della sicurezza dei cittadini.
      Poco lontano da una delle zona di spaccio di merce rubata , la polizia municipale una domenica mattina fermava per i giusti controlli auto con famigliole e bambini a bordo per verificare chissà quali gravi infrazioni, mentre i venditori indisturbati piazzavano biciclette e altre merci rubate. (e questo va avanti da anni)
      Ma quale allarmismo sociale Signor Sandro , questa e’ una VERGOGNA per la nostra città !!!
      Distinti saluti

  3. Contro sta feccia bisogna tirar fuori gli attributi e far veder chi comanda…..bisogna annullare il sistema giuridico comunista coccola criminali e riapplicare le leggi che usava Roma durante il Grande Impero Romano! Riaprire il Colosseo e le arene applicare la crocifissione per chi commette i reati più infami …. ovviamente prima della pena gli si viene applicato il flagello o in alternativa …. con queste leggi voglio veder poi se il tempo darà ragione alle leggi di Roma S.P.Q.R. o alle latin gang sud americane o alla feccia di ogni risma…..vorrei veder una gang sud americana numerosissima con i loro bandana , pantaloni larghi e la loro parlata da barbaro rinchiusa nel colosseo con una sestina di tigri a digiuno da 2 giorni……voglio veder se il loro coraraggio e se il loro stile di vita se è veramente coerente anche davanti alla pena che gli spetta o se come fighette si mettono a piangere implorando pietà……ma fichè abbiamo la giustizia comunista buonista nulla mai cambia e ne cambierà teniamoci quello che abbiamo e i delinquenti detteranno legge sapendo di essere tutelati e impuniti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here