Allarme bomba scuola Sorelle Agazzi piazza Gasparri, Affori, ma era una bufala

BombaPer saltare un compito in classe, magari di matematica o lingua straniera, tutti noi abbiamo fantasticato almeno una volta sulla salvifica telefonata dell’allarme bomba.

 

Tra il dire e il fare, però, la telefonata è arrivata davvero, stamattina, all’istituto “Sorelle Agazzi” di piazza Cardinale Pietro Gasparri 6, in zona Affori, puntuale all’apertura della scuola.

 

E sul contenuto non erano possibile fraintendimenti: “Uscite, c’è una bomba!!” hanno gridato per ben due distinte volte i “soliti ignoti”, informando un bidello.

 

Naturalmente l’allarme è stato comunque inoltrato ai Carabinieri, che una volta sopraggiunti hanno compiuto tutti gli accertamenti necessari senza trovare, “stranamente”, nessuna traccia del paventato ordigno.

 

A questo punto, un’osservazione sorge spontanea: proprio questa mattina in alcune sezioni elementari e medie erano previsti dei compiti in classe…. Sarà una coincidenza?

 

Ai posteri l’ardua sentenza.

 

Leggi anche:

Figlia professoressa Liceo Parini vende compiti di matematica. Il tariffario su internet

Operazione Iceberg sequestrata droga arrestati studenti e clandestini

Rapine conti online, sgominata banda di hacker che assoldava complici in un liceo milanese

Test HIV anonimo, immediato e gratis, calendario a partire da martedì 14 settembre

Giovani e prevenzione: una quattordicenne milanese su 6 ha già fatto sesso, generalmente tra i banchi di scuola, nel 37% dei casi senza protezione

Sanità lombarda, prevenire il tumore al collo dell’utero (3.500 casi all’anno) con un vaccino somministrato gratuitamente alle bambine di 9-13 anni

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here