Riqualificazione Palalido, presentato progetto che trasformerà la struttura nella sede ufficiale della squadra di basket Olimpia Milano Armani Jeans

PalalidoE’ stato presentato  stato l’accordo che renderà il Palalido sede ufficiale della squadra di basket Olimpia Milano Armani Jeans.

 

Il progetto di riqualificazione e rilancio della struttura sarò legato al nome di Giorgio Armani, e non a caso il palazzetto in versione rivista & corretta non si chiamerà più “Palalido”, ma “Pala A/J”.

 

L’obbiettivo degli interventi sarà volto ad aumentare la capienza della struttura, sottolineando nel contempo anche il suo ruolo sociale di luogo di aggregazione.

 

Il vecchio palazzetto sarà quindi in parte demolito e, dalle “sue ceneri”, ciò che rinascerà sarà  una struttura rinnovata e moderna con:

  • una nuova copertura sferica in acciaio e policarbonato;
  • un nuovo parquet di gioco;
  • una nuova capienza che varierà, grazie a tribune mobili, da 5.020 a 5.420 spettatori;
  • nuovi spogliatoi agonistici, palestre e una zona riservata ad altri servizi come le palestre e l’infermeria allestite nel piano seminterrato, a livello del campo di gioco.

 

Sarà un struttura leggera, un impianto futurista, un’astronave perfettamente inserita nel contesto moderno e avanguardista di Milano.

 

“Il progetto del nuovo Palalido – ha spiegato l’assessore allo Sport Alan Rizzi – fa parte del programma di riqualificazione dei maggiori impianti della città di cui fanno parte Palasharp, Vigorelli e, grazie ad una convenzione a cui stiamo lavorando, anche il Mediolanum Forum di Assago. Il nostro obiettivo è di realizzare un sistema di strutture polifunzionali in grado di ospitare attività e manifestazioni sportive, ma anche concerti, spettacoli e convention”.

 

“Sono orgoglioso, da cittadino milanese e da appassionato sportivo, di poter intervenire in questo progetto, che darà nuova vita al Pallido – ha dichiarato Giorgio Armani, – una struttura importante, che ho conosciuto e frequentato negli anni e che si appresta a diventare un punto di eccellenza per uno sport cittadino che ha giuste ambizioni internazionali. E’ un percorso che faremo insieme e che cambierà  l’aspetto e la fruibilità di questo luogo, che mi onora poter chiamare Pala A/J”.

 

Per scaricare la scheda tecnica del progetto, CLICCA QUI

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here