Coma e stato vegetativo, al Besta inizierà uno studio a gennaio

Ritmi_CerebraliLA RICERCA – La ricerca si chiamerà Start Up Coma Research Centre (CRC): Diagnosi e prognosi dei disturbi della coscienza.

 

I MEDICI – Sara’ condotta dal dipartimento Neurologia salute pubblica e disabilita’ dell’istituto Carlo Besta, guidato dalla dottoressa Matilde Leopardi, e sarà realizzata in collaborazione con Regione Lombardia, che ha stanziato 1,43 milioni di euro.

 

COME AVVERRA’ LO STUDIO DEI PAZIENTI – Attraverso il ricovero per una settimana di circa 130 pazienti adulti con disturbi della coscienza e stabilizzati dal punto di vista rianimatorio dopo l’uscita dal coma, saranno raccolti dati clinici e diagnostici e formulate analisi.

 

IL COMMENTO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE – “Vogliamo farci carico fino in fondo di queste persone”, ha detto il presidente della Regione Roberto Formigoni che questa mattina, durante la presentazione di una ricerca all’Istituto, ha annunciato l’avvio del programma di studio. “Il nostro impegno – ha aggiunto Formigoni – e’ sia per garantire l’assistenza presso le strutture di riabilitazione o anche a domicilio, sia per approfondire da un punto di vista medico e scientifico una condizione di vita di cui ancora non si conosce molto”.

 

Leggi anche:

Ospedale Niguarda, trapianto di rene eseguito con robot. “Presto adotteremo questa tecnica anche per il prelievo di fegato da vivente”

“Comunicare senza parole”: al via negli ospedali milanesi la sperimentazione di un nuovo approccio per aiutare tutti i pazienti che non possono parlare

Alimentazione e salute: da una nuova ricerca emerge che luppolo, bergamotto e zenzero sono alimenti con formidabili proprietà anticancerogene

San Raffaele Milano impiantato pacemaker innovativo totalmente compatibile con la risonanza magnetica

Convenzione ASL Milano e Croce Rosa Celeste per il servizio di continuità assistenziale pediatrica

Nuovo poliambulatorio all’Opera San Francesco

Guardia medica pediatrica Milano, al via il nuovo servizio di soccorso dedicato ai bambini

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here