Filmati podopornografici internet, a Milano arrestato operaio che scambiava decine di file su Emule

Si serviva di Emule, un software molto noto tra gli internauti, per condividere i propri file
con altri utenti della Rete.

 

Non si trattava però dei soliti file musicali o dell’ultimo film del regista di successo di turno. Niente di tutto questo. Il contenuto dei filmati che M.D., italiano di 37 anni, incensurato, scambiava con altri utenti, era di carattere pedopornografico.

 

L’uomo è stato scoperto in seguito all’attività investigativa dei Carabinieri della Compagnia di Magenta.

 

All’interno del suo appartamento in zona Forlanini, dove l’uomo viveva con la madre, i militari hanno rinvenuto un pc e una memoria esterna contenenti circa 80 filmati riguardanti bambini di età compresa tra i 13 e i 14 anni intenti in attività sessuale.

 

Il 37enne, operaio specializzato in un’azienda di sostituzione vetri, è stato pertanto arrestato con l’accusa di detenzione di materiale pedopornografico.

 

Va ricordato che in Italia è sufficiente il possesso di materiale pornografico che coinvolga
minori
per costituire reato.

 

Il Ministero dell’Interno, con la Legge del 6 febbraio 2006 n. 38, ha istituito il “Centro nazionale per il contrasto della pedopornografia sulla rete Internet”, organismo della Polizia di Stato per la lotta a tutti quei criminali che utilizzano il web per la diffusione di pornografia minorile.

 

A livello internazionale è l’Interpol che, con la collaborazione di Europol, coordina l’attività di investigazione con le varie polizie nazionali per identificare le vittime di questo ignominioso crimine.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Pedofilia on line, 520 persone avevano messo in condivisione un file contenente 1.317 immagini pedopornografiche

Denunciato sito degli orrori: centinaia di bambini fotografati e ripresi mentre facevano sesso con animali

Sesso con animali, marito vuole obbligare moglie a fare sesso col cane, un grosso pastore maremmano, e viene denunciato

Sesso davanti telecamera Milano zona Chiesa Rossa, donna costretta da cameriere pugliese

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here