Banda della spazzatura piazza delle Milizie Milano ricicleria Amsa, indagati 13 nomadi che minaccivano i cittadini per avere i loro rifiuti e trarci denaro

E’ stato definito il “business della spazzatura”. Ma non stiamo parlando però delle normali
iniziative di smaltimento rifiuti o della costruzione di discariche per la raccolta differenziata. Niente di tutto questo. Semmai, di vero e proprio “sciacallaggio” della spazzatura.

 

E’ quanto è emerso dalle indagini della Polizia locale, avviate dopo la denuncia dell’Amsa, l’Azienda milanese che gestisce i servizi ambientali nella città di Milano.

 

Tredici nomadi (3 italiani e 10 romeni) sono indagati a vario titolo con l’accusa di:

– reati ambientali,

– deturpamento

– imbrattamento di suolo pubblico

– molestie e minacce nei confronti dei cittadini.

L’illecita attività funzionava a meraviglia ed era meticolosamente organizzata. I nomadi usavano posizionarsi all’ingresso della ricicleria dell’Amsa, in piazza delle Milizie.

 

Quando sopraggiungevano i cittadini per smaltire i proprio rifiuti, i delinquenti invitavano loro, con una certa insistenza e spesso con l’uso di minacce, a consegnare il materiale.

 

Lo scopo era quello di smontarlo e recuperarne i pezzi di un certo valore, col fine di rivenderli. I nomadi si erano addirittura insediati nell’area di fronte alla ricicleria stanziandovi giacigli e pagliarecci di fortuna, in modo da poter tenere sottocchio l’andirivieni dei fruitori della ricicleria.

 

A dimostrazione dell’attività illegale che veniva perpetrata nell’area, i vigili hanno rinvenuto ampie e numerose chiazze di olio derivanti dell’opera di smontaggio delle parti meccaniche e ferrose degli autoveicoli. Notevole anche la mole di resti di materiale elettrico per ricavarne il prezioso rame.

 

Tutto ciò che era rivendibile veniva poi ordinato e messo da parte, mentre i restanti rottami venivano lasciati sul suolo. Col tempo si era creata una vera e propria discarica a cielo aperto, che aveva portato al degrado dell’area con conseguente disappunto degli abitanti della zona.

 

Ai nomadi sono anche stati sequestrati sei autocarri utilizzati dai malviventi per il trasporto dei materiali accumulati illegalmente.

 

Per evitare che l’area ricada in questa forma di crimine organizzato, le pattuglie dei vigili “dovrebbero” ora intensificare l’opera di perlustrazione della zona.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Visita Pisapia Navigli Milano e movida, i politici scendono in strada per vedere con i propri occhi la situazione della città. In tutta la città?

Consulta rom a Palazzo Marino Milano, 3 le richieste al sindaco Pisapia, la prima è lo STOP agli sgomberi, chiesto da gruppi nomadi regolari e irregolari

Rom Milano su pista ciclabile via Cusago, un residente: “Denuncerò Pisapia per sperpero di soldi pubblici”

Rom Forlanini Milano, la rabbia di un residente: “Pisapia ci ha traditi”

Rom piazzale Maciachini Milano, nuova segnalazione di un lettore di CronacaMilano, scriveteci,

Rom Milano via Solari, davanti scuola via Borgognone e in via Ripamonti, nuove segnalazioni di residenti esasperati,

Emergenza rom Milano, le segnalazioni dei residenti a CronacaMilano

Rom Milano via Inganni, Lorenteggio, Gonin, Giambellino e piazza Tirana, lettore disperato descrive furti, rapine, minacce e aggressioni continue anche ai ragazzini

Rom via Rubattino, CronacaMilano dà voce ai residenti

S.P.

2 COMMENTI

    • PERCHE’
      a Milano avete votato SINISTROIDE ARANCIONE
      adesso o vi adattate o crepate
      non occorre uno studio da bocconiano per capire
      che ormai Vi siete FREGATI con un solo voto
      anzi 2
      mettiamoci dentro pure il quesito referendario.
      ma si… quello che fa in modo che il giorno di Natale, duri tutto l’anno per pochi eletti
      del comune, mentre tutti gli altri pagano
      BUONA NATALE ANCHE OGGI – 28/06/2013

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here