2 milioni di euro per l’Abruzzo, è l’aiuto stanziato da Milano per 14 imprese aquilane

Si è svolta oggi all’Aquila la cerimonia di premiazione delle 14 imprese vincitrici del bando “Milano per l’Abruzzo”, iniziativa che permesso di premiare con 2 milioni di euro 14 imprese colpite dal terremoto.

 

alla presenza dell’assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi, in rappresentanza del Sindaco Letizia Moratti, del Direttore generale del Comune Antonio Acerbo – originario proprio dell’Aquila – e del membro di Giunta della Camera di Commercio Renato Borghi.

 

“Questo è un giorno importante per Milano, che non ha dimenticato la tragedia che ha colpito l’Abruzzo – ha dichiarato il Sindaco Letizia Moratti -. Con la consegna di questo premio, dedicato alle piccole e medie imprese aquilane, vogliamo dare nuovo slancio e sostenere la ripresa dell’economia abruzzese. Un’iniziativa straordinaria per rispondere all’emergenza che ha colpito l’Abruzzo, a conferma dell’impegno della nostra città per ricostruire quanto è stato danneggiato dal sisma.

 

“Un impegno – ha aggiunto il Sindaco, – che è passato dall’intervento della Protezione Civile, a poche ore dal terremoto, per portare aiuto alla popolazione; dalla formazione universitaria, attraverso l’assegnazione di 9 borse di studio rivolte a studentesse abruzzesi nel campo della moda; e, ancora, dalla raccolta fondi destinata al restauro del grande patrimonio artistico dell’Aquila, che ha visto uniti il Comune, la Veneranda Biblioteca Ambrosiana e la Fondazione Cardinale Federico Borromeo di Milano. Un impegno che, oggi, guarda al rilancio delle attività produttive e che ci auguriamo possa servire a sostenere la creatività delle vo imprese”.

 

Dal giorno in cui il sisma ha colpito L’Aquila – ha aggiunto l’assessore alle Attività produttive Giovanni Terzi, in rappresentanza del Sindaco Letizia moratti, – Milano ha promosso iniziative a sostegno dei terremotati. Un impegno concreto che ha permesso alla nostra città di diventare luogo privilegiato della raccolta fondi come dimostra, ad esempio, il grande successo del concerto organizzato a San Siro da Laura Pausini e altre 50 grandi artiste italiane. Un momento di solidarietà umana che si affianca alle numerose azioni che l’amministrazione milanese mette in campo per sostenere le zone colpite dal sisma. Azioni che non si esauriscono con questa importante premiazione, ma hanno l’obiettivo di continuare nel tempo, per rendere il capoluogo lombardo protagonista della ricostruzione e rinascita”.

 

Questa iniziativa a favore delle imprese dell’Aquila – ha affermato Renato Borghi della Camera di Commercio di Milano – è importante perché le istituzioni che rappresentano i cittadini, i lavoratori e le imprese si sono trovate insieme, coalizzando i loro sforzi, per portare avanti un progetto di solidarietà di alto profilo morale. Una raccolta di fondi e un intervento straordinario per essere vicini in modo concreto alle popolazioni colpite dal terremoto che non devono essere dimenticate”.

 

Con le varie iniziative organizzate dal Comune di Milano per sostenere le popolazioni terremotate sono stati raccolti anche 30mila euro per il restauro dei beni culturali dell’Abruzzo e dell’Ambrosiana, che ha visto impegnate, a fianco dell’Amministrazione comunale milanese, la Fondazione Cardinale Federico Borromeo e la sua prestigiosa Istituzione in occasione del G8 della scorsa estate e della successiva esposizione, in Sala Alessi, dei fogli del Codice Atlantico di Leonardo.

 

Il ricavato – ha annunciato Letizia Moratti – sarà destinato a sostegno della Biblioteca Arcivescovile Cardinale Carlo Gonfalonieri dell’Istituto Superiore di Scienze Religiose Fides et ratio”.

 

Le imprese vincitrici del “Bando a supporto della competitività delle PMI aquilane colpite dal terremoto”, sono:

  1. FARGLASS S.r.l. lavorazione e trasformazione del vetro piano per edilizia (Euro 182.815,50);
  2. ELITAL (Elettronica Italiana) S.r.l. progettazione e produzioni stazione mobile satellitare (Euro 199.236,10);
  3. ORO ART di Caliendo Laura produzione in piccola serie di oggetti di oro (Euro 162.301,67);
  4. SCIMIA Pino commercio all’ingrosso di prodotti surgelati (Euro 149.596,30);
  5. SPORTLAND APPALTI S.a.s. produzione e montaggio componenti strutturali in acciaio (Euro 90.264,30);
  6. NUOVA I.P.A. Industria Poligrafica Aquilana S.r.l. produzione tipografica con stampa digitale (Euro 180.428,00);
  7. ECOASPA AQUILANA COMBUSTIBILI S.r.l. recupero e smaltimento rifiuti (Euro 68.250,00);
  8. S.I.A.P. Srl produzione pannelli termici per edifici (Euro 176.044,40);
  9. BERARDONI & C. di Giovanni Placidi e Carla Placidi S.n.c. produzione di pane e pasticceria fresca (Euro 126.420,74);
  10. MEG COSTRUZIONI S.r.l. produzione e distribuzione di malte e collanti per il restauro (Euro 200.000,00);
  11. CICCONE GINO & FIGLI S.n.c. produzione cereali per la zootecnia (Euro 118.300,00);
  12. LA CHIMICO SANTITARIA di Colantoni Pancrazio produzione di busti e plantari (Euro 76.608,58);
  13. SILVERI S.r.l. carpenteria metallica, produzione serramenti (Euro 102.715,00);
  14. ANTICA PASTICCERIA F.LLI NURZIA S.a.s. produzione artigianale di cioccolato e gelato (Euro 167.019,41).

 

Leggi anche:

Borse di studio moda per 9 studentesse provenienti dalle zone colpite dal terremoto in Abruzzo

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here