Inaugurazione mostra Il Ma “(M)ambiguità”, ingresso gratuito Fabbrica del Vapore

Marta_FumagalliSi inaugura alle 18 di oggi e rimarrà a disposizione del pubblico fino al 20 ottobre (sempre con ingresso gratuito), la quarta mostra a tema “il Ma”, questa volta a cura Fiordalice Sette.

 

“Ma” è un termine giapponese che identifica un’entità “sospesa”. Un vuoto che viene percepito, a differenza della cultura occidentale, come parte integrante di un senso di armonia cosmica.


Una plenitudo vacui, dunque, che valorizza l’importanza delle pause, degli intervalli, dei silenzi, degli allontanamenti che possono intercorrere in qualsiasi situazione della vita quotidiana, ma anche durante esperienze artistiche, letterarie e musicali.

 

Una prospettiva totalmente diversa da quella occidentale, impregnata dall’horror vacui, ovvero il terrore del vuoto e la conseguente necessità di riempire (spesso futilmente) ogni spazio, ogni silenzio, creando così baroccamente una roboante ridondanza che impedisca all’uomo di entrare in contatto con il vuoto, potenziale fonte d’angoscia, evitandogli di affrontarlo e comprenderne la vera natura.

 

Ma” è anche un momento interno alla conversazione tra due (o più) persone. Infatti, partendo dal presupposto che il patrimonio linguistico di ciascun individuo è unico e diverso da quello di qualsiasi altro uomo, si giunge facilmente alla conclusione che, a priori, ogni testo o discorso è potenzialmente polisemico. Ciò implica che il senso del messaggio comunicato dal mittente potrebbe essere frainteso dal destinatario dello stesso.

 

Nella cultura giapponese “Ma” è una dimensione, uno spazio-tempo astratto nel quale si depositano i messaggi del mittente, parole che possono (o meno) celare allusioni più sottili, che hanno bisogno di un lasso di tempo, più o meno breve, per essere recepite, comprese (o meno) e replicate.

 

“Ma” è dunque nella sfera della comunicazione una dimensione eterea, di armonico silenzio, di possibilità, di attesa di  confronti e riscontri. È un velo effimero e ineffabile tra due dialoganti nel quale si condensano aspettative e sensazioni di entrambi, oltre alle stesse possibilità di comprensione o incomprensione del messaggio.

 

Fiordalice Sette

Artisti esposti:

  • –          Francesco De Molfetta;
  • –          Marta Fumagalli;
  • –          Omar Hassan;
  • –          Dario Lazzaretto;
  • –          videoperformance di Ylbert Durishti “Live Inshadows 3.03”

 

Fabbrica del Vapore (edificio Luigi Nono),

dal 15 al 20 ottobre 2010

 

orari di apertura:

  • –          sabato e domenica h. 11 – 19
  • –          da lunedì a mercoledì h. 15 – 19

 

Leggi anche:

Inaugurazione il Ma Cronache dell’Akasha, 8 ottobre 2010 Fabbrica del Vapore

Inaugurazione Il Ma – Déjà vu, venerdì 1 Ottobre ore 18.00 Fabbrica del Vapore, ingresso libero

Mostra il Ma – Vuoto a rendere, inaugurato il primo appuntamento di 4 cicli espositivi, ecco le prossime date

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here