Donna sciolta nell’acido, così è stata uccisa Lea Garofalo, scomparsa un anno fa da Milano

Acido_CorrosivoLea Garofalo, 35 anni, collaboratrice di giustizia scomparsa a Milano un anno fa, e’ stata uccisa e sciolta nell’acido vicino a Monza. E’ quanto emerge dall’ordinanza di custodia cautelare in carcere del gip Gennari e notificata dai carabinieri a 6 persone.

 

Nel febbraio del 2006 A Lea Garofalo era stato revocato il programma di protezione, ed era poi scomparsa nell’autunno 2009.

 

Ora i Carabinieri del Comando Provinciale, al termine di una prolungata attività investigativa, hanno arrestato 6 persone ritenute responsabili dell’omicidio della donna.

 

Secondo quanto ricostruito, il 20 novembre 2009 la Garofalo era giunta a Milano per permettere alla figlia minorenne di incontrare per alcuni giorni il padre, Carlo Cosco, 40 anni suo ex convivente.

 

Il 25 novembre, però, la figlia e Cosco hanno denunciato la scomparsa della donna.

 

L’attività investigativa ha permesso di appurare che, nel corso della serata del 24 novembre, Carlo Cosco insieme ad altri complici è riuscito ad allontanare con uno stratagemma la figlia dalla madre conducendola da alcuni parenti.

 

La donna, mentre attendeva in zona Arco della Pace il ritorno della figlia, è stata avvicinata, costretta a salire a bordo dell’autovettura dell’ex convivente e successivamente uccisa e tragicamente sciolta nell’acido in un terreno a San Fruttuoso, in provincia di Monza.

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here