115 proposte per le scuole cittadine presentate dal Comune, ecco di cosa si tratta

AulaMariolina Moioli, assessore alla Famiglia, Scuola e Politiche sociali, ha illustrato un ricco ventaglio di offerte agli educatori e insegnati delle scuole dell’infanzia, scuole primarie e scuole secondarie di primo grado, intervenuti alla conferenza di presentazione dei nuovi progetti ideati dal Comune di Milano per le scuole della città.

 

L’anno scorso hanno aderito alle iniziative 1.470 classi per un totale di circa 29.000 alunni e una spesa complessiva di 172.000 euro. “Per l’anno scolastico appena iniziato, – ha spiegato l’assessore Moioli – mettiamo a disposizione delle scuole milanesi, dalle materne alle medie, 115 proposte, 15 in più dello scorso anno”.

 

Tra le proposte illustrate, ecco l’offerta ludico-didattica nel dettaglio:

  • 36 itinerari in 8 sedi museali/espositive delle sezioni didattiche del Comune di Milano, che operano con personale educativo e hanno sede presso Palazzo Reale, il Museo del Risorgimento, l’Orto Botanico Braidense, il Castello Sforzesco (con Sforzinda);
  • 8 progetti per conoscere la città (Scuolaintram, In viaggio con ATM, Ghisagirando, Navigli, Milano dall’alto, Storia e storie di Milano, Pic-nic in the parc, ecc.);
  • 11 proposte per approfondire i temi ambientali (orti a scuola, le cascine del milanese, il Boscoincittà, Rifiuti: città pulita, Energeticamente, Basta con le buste, Thinkquest, Esperienza di biodiversità, ecc.);
  • 8 iniziative sui temi dell’arte e della lettura (Bambini e ragazzi all’Opera, il Teatro a Scuola, Pensieri di carta, Incontri in libreria, ecc.);
  • 7 percorsi per la salute la prevenzione (Sicuramente più sicuri – iniziativa per la prevenzione degli incidenti domestici; Pedibus – a scuola a piedi; Il ristorante delle bambole; Ciak si guida; Parlo come mangio; ecc.);
  • 6 riflessioni sul tema dei diritti e dei valori (Un mondo a scuola; Scambi solidali; Milano-Haiti; Nonni e ragazzi; il Gioco di Re Fiordilegge; Fisco e Scuola);
  • 8 proposte nei musei della città (Galleria d’arte Moderna; Casa-Museo Boschi di Stefano; Museo di Milano; Museo del Risorgimento; Museolandia; Sforzinda; Musei incantati; Docva);
  • 4 visite ad altrettante mostre a Palazzo Reale e non solo.

 

“Anche quest’anno – ha proseguito l’assessore Moioli – abbiamo pensato di arricchire l’offerta dedicata alle famiglie, sperimentata a partire dallo scorso anno.

 

“Ad esempio ‘Sforzinda’, lo spazio ludico-culturale all’interno del Castello Sforzesco, resterà aperto per le scuole e le famiglie tutti i giorni dell’anno, nei weekend e nei periodi di vacanza scolastica, al fine di rendere sempre di maggior qualità il tempo che i genitori trascorrono con i propri figli“.

 

Nel 2009 sono stati 14.200 circa le persone, tra genitori e figli, che hanno partecipato alle iniziative di Sforzinda. Solo nel primo semestre del 2010 sono state contate 7.780 presenze.

 

Diffonderemo programmi ogni due o tre mesi – ha concluso l’assessore Moioli – per pubblicizzare le iniziative e consentire una partecipazione sempre più attiva, perché la città sia sempre più a misura di bambino; perché sia sempre di più un posto bello da vivere per le famiglie“.

 

Leggi anche:

Insegnati di sostegno, attivati 554 posti aggiunti dalla Direzione Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia

Droga adolescenti genitori ed educatori: al via un progetto per insegnare a individuare i comportamenti che indicano il consumo di stupefacenti

Scuole via Adriano e via Cittadini, approvata la riqualificazione e già stanziati gli investimenti

Agenti e volontari contro bullismo e spaccio fuori dalle scuole

baby pit stop, arrivano le aree per allattamento dentro negozi e uffici e nasce un concorso per gli studenti di Architettura, Ingegneria e Design

Inaugurata la “Casa di l’abilità”, la prima struttura italiana che ospiterà bambini disabili abbandonati alla nascita e in affido temporaneo

Asilo nido viale Mar Jonio, ristrutturato e pronto per accogliere i più piccini

La terapia dell’allegria per curare i bambini con patologie psicologiche e fisiche

Sovvenzioni mamme Bonus Bebè 500 euro mese e Progetto Cicogna 300 euro mese

 

 Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here