Ambulanze e pompieri via Cilea, alla Motorizzazione crisi respiratoria per 50 persone

AmbulanzaL’intervento è avvenuto un’ora fa, alle 15.30, in via Cilea.

 

Qui, presso gli uffici della Motorizzazione, circa 50 persone hanno accusato “sintomi a carico dell’apparato respiratorio”.

 

Allertato il mezzo per le maxiemergenze, subito sul posto il 118 con tre mezzi di base e un’automedica, nonché i Vigili del Fuoco.

 

Le Autorità stanno compiendo i rilievi per risalire alla causa dell’episodio.

 

Di Redazione
 

AGGIORNAMENTO del 22-10-2010 ore 08,31: “Nessun gas tossico e nessuna sostanza chimica pesante sono alla base del malessere accusato da alcune persone oggi pomeriggio alla sede della Motorizzazione di via Cilea”, ha detto l’Assessore alla Salute Giampaolo Landi di Chiavenna, recatosi in via Cilea dopo l’allarme. “I Vigili del Fuoco che hanno eseguito i rilievi – ha aggiunto l’Assessore – mi hanno garantito che gli abitanti della zona non devono preoccuparsi. Le loro sofisticate apparecchiature non hanno rilevato gas tossici e nemmeno sostanze chimiche pesanti. Le 18 persone presenti nel salone sono state tutte visitate; di queste solo 2, un addetto alle pulizie e un utente, hanno chiesto di essere trasportati, entrambi come codici verdi, per accertamenti in pronto soccorso”. “I sintomi lamentati, come mi ha spiegato il medico del 118, erano: bruciore alla gola, agli occhi, al naso, tosse stizzosa. L’addetto alle pulizie e qualcun altro mostravano anche qualche arrossamento, un po’ di eritema. Le cause dell’accaduto non si conoscono ancora. I Vigili del Fuoco, pur non avendo rilevato tracce sospette, a scopo cautelativo hanno rilasciato un verbale di diffida ad accedere e a riaprire i locali controllati ai dirigenti della Motorizzazione, che dovranno interpellare l’Asl perché effettui tutti gli accertamenti necessari”. “Accertamenti – conclude Landi – che mi premurerò di controllare avvengano già domani”. 

 

 

 

 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here