Stupro stazione centrale, arrestato marocchino che ha violentato una ragazza di 21 anni

La violenza è stata perpetrata ieri sera in zona Stazione Centrale.

 

Secondo quanto ricostruito, un marocchino di 27 anni avrebbe abusato di una giovane albanese di 21 anni, in Italia regolarmente.

 

Il giorno precedente allo stupro, la vittima era stata avvicinata dallo stesso marocchino che, minacciandola con un coltello, l’aveva rapinata del cellulare.

 

La ragazza era riuscita a fuggire recandosi subito a sporgere denuncia, rendendo nel contempo una precisa descrizione del rapinatore.

 

Ieri, passando nella medesima zona, l’extracomunitario ha nuovamente avvicinato la ragazza, questa volta per scusarsi e restituirle il cellulare rubato.

 

Dopodiché, però, il peggio: l’aggressore è riuscito a portare la vittima in un vagone, dove ha perpetrato il terribile abuso.

 

Le Autorità sono riuscite ad intervenire grazie alle urla della giovane, e lo stupratore è finito in manette. La vittima è stata affidata ai medici.

 

Leggi anche:

Abusi sessuali su ragazza autistica di 16 anni, arrestato italiano nel milanese poche ore fa

Ragazza stuprata Scalo Farini via Valtellina, si era rifugiata dai vicini dopo una lite

Professore di pallavolo abusa di bambine negli spogliatoi, arrestato 53enne

Stupro piazzale Accursio, marocchino picchia la sua vittima e la trascina a forza dietro una siepe

Stupro muratore egiziano di 31 anni contro donna 43enne, la vittima si è trascinata fino a Pregnana Milanese e lì ha chiamato il 112 in stato di shock

Ubriachi tentano di violentare vicine di casa, zona Corvetto, via Fabio Massimo

Maestro arti marziali arrestato per violenza sessuale aggravata abusava di alunni da 12 anni

Stuprata da amici conosciuti in chat, presi uno studente di 23 anni, un 18enne e un 17enne

 

 Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here