Residence low cost San Vittore per accogliere giovani e studenti con massima qualità

Letizia_MorattiA Milano è nato un nuovo spazio dove vivere, studiare, lavorare, con costi estremamente contenuti e qualità massima dei servizi: è l’ “housing sociale”, sostenuto in particolare dal Sindaco Letizia Moratti.

 

Su questa formula, infatti, è nato il Residence San Vittore 49, realizzato dall’impresa sociale “La Cordata” e inaugurato alla presenza del Sindaco Letizia Moratti, del presidente de La Cordata Claudio Bossi e Don Andrea Lotterio, assistente ecclesiastico regionale Agesci Lombardia.

 

“È lo stesso metodo di lavoro – ha detto Letizia Moratti – che abbiamo messo al centro del nuovo Piano di Governo del Territorio: l’housing sociale è ormai diventato un vero ‘metodo Milano’: offrire abitazione e ospitalità low cost di qualità, diffusa nella città, in centro come in periferia, a costo accessibile”.

 

“Vogliamo integrare l’housing sociale e la progettazione urbanistica – ha aggiunto il Sindaco – con l’offerta culturale e formativa della città. Milano avrà a disposizione oltre 30mila nuovi alloggi entro il 2020, costruiti con un nuovo mix sociale abitativo”.

 

Il Residence San Vittore 49 offre più servizi:

  • una formula residence;
  • un pensionato;
  • servizi meeting e convegni
  • sei sale riunioni;
  • un’area esposizioni.

 

Inoltre, può accogliere 25 ospiti:

  • in camere singole e doppie;
  • in mini appartamenti tutti dotati di:
  •  
    •  
      • bagno privato;
      • TV;
      • angolo cottura;
      • connessione wi-fi gratuita.

 

“L’apertura del Residence San Vittore – ha concluso Moratti – è un evento importante sia perché valorizza un patrimonio edilizio storico, quello di proprietà della Compagnia di Sant’Orsola, nel pieno rispetto della identità architettonica del quartiere, sia per il metodo di lavoro e per la concezione abitativa messa in campo: restituire alla città spazi e servizi oggi sottoutilizzati per aprirla al mondo, alla cultura, ai giovani”.

 

Leggi anche:

Rissa istituto Galileo Ferraris viale Coni Zugna, all´uscita da scuola putiferio tra 50 studenti

115 proposte per le scuole cittadine presentate dal Comune, ecco di cosa si tratta

Fatebenefratelli, analisi sangue in pomeriggio, bambini sotto i 14 anni gratis e fino ai 17 si paga al ritiro

baby pit stop, arrivano le aree per allattamento dentro negozi e uffici e nasce un concorso per gli studenti di Architettura, Ingegneria e Design

Allarme bomba scuola Sorelle Agazzi piazza Gasparri, Affori, ma era una bufala

 

Di Redazione
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here