Rapine iPhone Milano, altri due casi nel weekend, vittime una ragazza di 20 anni e una mamma col bimbo di 7

Che gli iPhone siano diventati un oggetto di culto non solo per gli amanti della tecnologia, ma anche per ladri e rapinatori, ormai è un dato di fatto. La lista di scippi e rapine per impossessarsi del bramato smartphone, infatti, è davvero infinita. Nel weekend gli ultimi due casi documentati.

.

 

LA RAPINA IN VIA RIPAMONTI: RAGAZZA DI 20 ANNI AGGREDITA DA UN NORDAFRICANO

– Verso le 7.10 di sabato mattina, in via Ripamonti, all’angolo con via Serio, una ragazza italiana di 20 anni è stata prima rapinata del suo iPhone e poi aggredita con una bottiglia da parte di un uomo di circa 40 anni, di presunte origini nordafricane, altro circa un metro e 80.
– Dopo la rapina il 40enne è fuggito salendo a bordo di un bus di passaggio sulla strada.

– Per la ragazza, giunta al Policlinico in codice verde, si sono rese necessarie le cure del caso.

.

LA RAPINA SUL NAVIGLIO PAVESE: MAMMA CON FIGLIO DI 7 ANNI AGGREDITA DA UN MAGREBINO

– Il secondo episodio è avvenuto poco dopo, attorno alle 11.30 del mattino, all’altezza di via Schiavoni, in zona Famagosta.

– Secondo quanto ricostruito,  una donna di 47 anni, D.R.,  faceva jogging sul Naviglio Pavese in compagnia del suo figlioletto di 7 anni, quando è stata raggiunta da un magrebino di circa 30 anni.

– L’uomo, dietro la minaccia di un collo di bottiglia rotto, ha minacciata la mamma affinché gli consegnasse l’iPhone.

– Quando la donna si è rifiutata di obbedire, il malvivente ha minacciosamente puntato “l’arma” contro il collo del piccolo.

– La donna, a quel punto, ovviamente non ha esitato a  consegnare lo smartphone all’extracomunitario, che si è poi dato alla fuga verso via Rimini.

– Il figlio della 47enne, pur non avendo riportato ferite, è stato portato all’ospedale in via precauzionale.
– Per entrambi i casi sono ancora aperte le indagini della Polizia.

 

ALCUNI CASI DI FURTO DI IPHONE A MILANO – Tra le rapine di iPhone a Milano, sono stati registrati i seguenti casi:

Rapina iPhone via Moscova Milano, vittima di 21 anni avvicinata con la richiesta di una sigaretta

– Uomo nudo ruba iPhone Milano piazza Lima, mostra gli attributi a una ragazza e le strappa lo smartphone dalle mani

– Rapina supermercato via Moscova e rapina iPhone ragazzo in Ticinese, due in una notte

– Furto iPhone Milano piazza Sant’Eustorgio, ragazza depredata in pieno pomeriggio

– Ragazza rapinata di iPhone Milano via Mantegazza, 21enne vittima di babygang

– Furto Iphone Milano metropolitana Duomo, algerino deruba poliziotto in borghese e viene arrestato

– Furto borsa con iPhone Milano via Aselli, tunisino clandestino incastrato dall’app di localizzazione

– Cellulari rubati Milano, cittadino borseggiato va al Commissariato Monforte – Vittoria e in mezzora il ladro viene arrestato, l’iPhone riconsegnato; i ringraziamenti per gli agenti

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Ritirati militari Milano, alla vigilia dell’agosto la città perde 350 uomini preordinati alla sua sicurezza

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Ragazza rapinata Navigli Milano da baby gang femminile, pestaggio con 8 giorni di prognosi per rubare borsa Gucci e occhiali Chanel

Tassista ruba cellulare a Milano ma grazie all’App viene rintracciato dall’Egitto, il racconto

Perdere il cellulare: chi ne è ossessionato soffre di nomofobia, info e curiosità

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here