Abbattimento autolavaggio via Crispi, l’area era abbandonata e alla mercé di abusivi

DemolizioniSono iniziate ieri mattina le operazioni di abbattimento dell’ex autolavaggio di viale Francesco Crispi, in angolo con via Volta.

 

Prima dell’intervento, realizzato da una ditta privata, alcuni agenti della Polizia Locale hanno provveduto ad allontanare 3 clochard di nazionalità bulgara.

 

L’area è poi stata ripulita dagli operatori di Amsa e subito dopo è iniziato l’abbattimento che dovrebbe concludersi oggi.

 


“L’intervento
– dice il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato – rappresenta una risposta importante sul fronte della sicurezza, visto che la struttura fatiscente è stata oggetto di reiterate occupazioni da parte di rom romeni che, oltre che come dormitorio, sono arrivati ad utilizzare l’area persino come parcheggio abusivo per i frequentatori di corso Como.

 

L’area demaniale su cui sorge l’edificio – ha spiegato De Corato – era stata lasciata in stato di abbandono dal privato che l’aveva in concessione, sfrattato per una morosità di circa 400 mila euro. Intrusioni e usi impropri hanno costretto in questi mesi la Polizia Locale a continui interventi, Amsa alla pulizia dai copiosi rifiuti abbandonati e il Nuir al ripristino delle recinzioni e alla posa di manufatti di sbarramento. Ora, grazie all’intervento del Comune, si è posto fine ad una situazione di degrado nel pieno centro cittadino. In un’area destinata a diventare un parco pubblico”.

 

“Come ha detto recentemente il Prefetto e commissario straordinario per l’emergenza rom – ha aggiunto il vicesindaco – le presenze di nomadi abusivi si sono ridotte in modo notevole nella nostra città: da oltre 8.000 sul territorio cittadino, a 1.500 in tutta la Provincia. Questo anche grazie alla sottrazione di spazi da occupare che il Comune porta avanti direttamente, sulle proprie aree, e indirettamente, sollecitando i privati alla messa in sicurezza.

 

“Ora – ha sottolineato poi De Corato – attendiamo il provvedimento annunciato dal ministro degli Interni Maroni, al varo del Consiglio dei Ministri di venerdì, che dovrebbe prevedere il rimpatrio coatto per i comunitari che violano la direttiva Ue: uno strumento che il Comune ha più volte chiesto per dare maggiore efficacia all’azione di contrasto dei nomadi abusivi”.

 

Leggi anche:

Sgombero rom via Toledo, Rogoredo, smantellata baraccopoli costruita su 300 kg di amianto

Ordinanza contro roulotte abusive di nomadi e sgombero rom via Ardigò

Sgombero rom via Breda, sgomberata cascina occupata abusivamente da 6 nomadi

Sgombero rom cavalcavia Bacula e via Gonin, allontanati nomadi insediatisi in aree abusive

Sgombero nomadi via Chiesa Rossa, allontanate 3 famiglie e demolita manufatto abitativo abusivo

Clandestini linee 49 e 67, 19 arresti in 48 ore, 90 persone trovate senza biglietto

Abusivi nella scuola via Zama – via Berlese, Cronacamilano è entrata nell’edificio più volte sgomberato e, a quanto sembra, ancora occupato. Le foto

 

Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here