Riasfaltatura Milano Meda: al via il rispristino del manto stradale; seguirà davvero anche l’innalzamento dei limiti a 90 km/h?

RiasfaltaturaUna magra consolazione: dopo oltre due anni dal drastico abbassamento a 80km/h dei limiti di velocità sulla superstrada Milano-Meda, i divieti stanno per essere revocati. I lavori di riasfaltatura del manto stradale, difatti, sono già iniziati e, presto, arriverà anche il nuovo limite: si torna a viaggiare a 90 chilometri all’ora. Difficile invece, per ora, l’ipotesi della reintroduzione dei 100 km/h.

 

RICOSTRUIAMO I FATTI – Nell’estate del 2010, l’assessore provinciale alla Viabilità ed ai Trasporti, Giovanni De Nicola, aveva ordinato la riduzione dei limiti di velocità da 90 km/h (in alcuni tratti era di 110) a 70.

– Dopo alcune settimane di proteste, che hanno visto tra l’altro crescere l’astio tra la provincia di Monza e Brianza (in gran parte attraversata dalla cruciale arteria stradale) e quella di Milano (che gestisce la Milano-Meda),  era stato lo stesso assessore provinciale ad annunciare: “Entro il mese di ottobre (2010, ndr) fisseremo, come indicato dai tecnici, il limite massimo di 80 km orari sull’intera tratta di competenza provinciale, la stessa velocità già prevista per la tratta di Lentate sul Seveso in carico alla società Milano-Serravalle”.

– La motivazione addotta per giustificare il drastico ed immediato abbassamento dei limiti di velocità fu la della sicurezza stradale, secondo le autorità provinciali messa in pericolo dalle numerose buche e sconnessioni del manto stradale presenti lungo il percorso in oggetto.

– Il passo seguente, secondo logica, avrebbe dovuto essere il ripristino dell’asfalto, così da ristabilire la presunta, scarsa sicurezza per automobilisti e motociclisti. Tuttavia, tale iniziativa non è stata adottata a causa, secondo quanto comunicato da Palazzo Isimbardi, della mancanza di fondi necessari per eseguire una riasfaltatura.

 

VENIAMO AI GIORNI NOSTRI – Di fronte alla volontà di ripristinare il manto stradale ed alla necessità di reperire fondi, il tutto perseguendo l’obiettivo “strade sicure”, a giugno 2012 la Provincia di Milano ha annunciato di aver attivato una serie di rilevatori automatici della velocità posizionati sulle principali arterie che circondano il capoluogo meneghino.

– Di questi, due rilevatori sono stati installati lungo la Milano-Meda, all’altezza di Paderno Dugnano: uno per senso di marcia.

– La decisione ha mandato su tutte le furie gli utenti che percorrono abitualmente tale strada; il limite di 80 km/h su una strada del genere è stato giudicato da molti cittadini troppo basso e, in alcuni casi, è stato accusato di diventare addirittura pericoloso per chi lo rispetta. In questo senso, numerose le segnalazioni contro gli automobilisti che, non potendo superare i veicoli che rispettano i 70 km/h, eseguono lampeggiamenti tanto fastidiosi quanto pericolosi nei confronti delle vetture “troppo lente”, superandole poi a velocità elevate fino al raggiungimento dell’autovelox di Paderno dove, a seguito di un momentaneo rallentamento, tali utenti riprendono poi una velocità di marcia “a tutto gas”.

 

L’ANNUNCIO DELLA PROVINCIA – Gli autovelox, necessari per ridurre il numero di incidenti lungo uno dei tratti maggiormente pericolosi della Milano-Meda e, comunque, indubbiamente utili per fare cassa, hanno svolto appieno il loro compito.

– Grazie alle multe elevate in cinque mesi di operatività – oltre 100mila verbali, circa 25mila multe al mese e, quindi, più di 800 al giorno –, la Provincia di Milano ha accumulato i fondi necessari per far partire la nuova fase del progetto “Milano Meda”, la cosiddetta “fase due”.

– Il secondo step, quindi,  concluso il ripristino del manto stradale sconnesso, prevede ora l’aumento del limite di velocità sul famigerato tratto e che, per la Milano-Meda, sarà riportato ai precedenti 90 km/h.

 

SP35: LAVORI IN CORSO – Chi percorre quotidianamente la superstrada Milano-Meda, già da qualche giorno si sarà accorto della riasfaltatura nel tratto compreso tra Bovisio Masciago e Varedo, in direzione Milano.

– La stessa Provincia di Milano, che  gestisce la strada, rende noto tramite il proprio sito internet che: “Inizieranno il 18 ottobre e, proseguiranno per circa 60 giorni, i lavori di manutenzione straordinaria dei manti stradali, lungo tutta la S.P. 35 dei Giovi dal km km 128+950 al km 145+300 dal comune Cormano al comune di Lentate”.

–  Sempre da Palazzo Isimbardi la nota che: “Al fine di limitare i disagi, il Settore Gestione Rete Stradale e Mobilità Ciclabile provvederà a realizzare i lavori anche in orari notturni. Si segnala tuttavia che gli interventi potranno causare rallentamenti alla circolazione stradale. Si informa inoltre che la suddetta programmazione è suscettibile di cambiamenti in funzione delle condizioni meteo”.

 

NON CI RESTA CHE ATTENDERE – La riasfaltatura dei tratti sconnessi della Milano-Meda è già iniziata; non resta che attendere il completamento della manutenzione per giungere, una volta modificata la segnaletica, all’attivazione del nuovo limite di 90 km/h, verosimilmente attivo da gennaio 2013. Nel frattempo, massima prudenza per tutti gli automobilisti!

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e inviate le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Tutor su Milano-Meda, Rho-Monza e Padana Superiore, limiti velocità, dettagli, postazioni

Multe Milano – Meda, quasi 1 multa al minuto; un lettore sanzionato: “O su quel tratto ci sono solo piloti di F1 o i limiti sono assurdamente bassi!”

Tutor Milano – Meda, facciamo un po’ di chiarezza sulle telecamerine sui cavalcavia in zona Paderno Dugnano e Cormano

Autovelox Milano – Meda nascosto dietro il ponte di Meda, foto e video

Nuovi Autovelox Milano provincia, elenco postazioni e relativi limiti di velocità

Multe autovelox Milano – Meda, a chi vanno i proventi e per cosa vengono utilizzati

Limiti velocità Milano-Meda: la Provincia Monza e Brianza contro quella di Milano

Autovelox Milano – Meda limite 80 km/h da ottobre

Autovelox Milano-Meda attivi tra Varedo e Bovisio

Matteo Torti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here