rivolta viale Padova, 16 anni per Oscar Errero, aveva accoltellato il 19enne

E’ stato condannato a 16 anni di reclusione Oscar Guerrero Errera detto “Cepi”, il dominicano accusato di aver sferrato la pugnalata mortale all’egiziano Ahmed Mamdoudh Abdel Aziz Sayed Abdou lo scorso 13 febbraio, scatenando la devastazione avvenuta in via Padova.

 

La condanna è stata inflitta con rito abbreviato, dunque con lo sconto di un terzo della pena, dal GUP Cristina Di Censo, chiamata a valutare la rissa avvenuta quel giorno su un autobus della 56 tra un gruppo di dominicani e uno di africani per lo più egiziani, terminata con l’omicidio di un ragazzo di 19 anni e il ferimento di un suo connazionale.

 

Il GUP ha inoltre inflitto 7 anni e 4 mesi di reclusione a un connazionale dell’omicida, Fabian Rodriguez Coste Rubiefer.

 

Leggi anche:

Maxirissa via Padova dello scorso febbraio, chiesti 18 anni di carcere per l’omicida del 19enne

 

 di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here