Conferma carcere Pierangelo Daccò, in tribunale con gli ‘schiavettoni’; l’avvocato: “La custodia cautelare non deve costituire espiazione anticipata della pena”

Si è svolto il riesame della vicenda Daccò ad opera del Tribunale di Milano, concludendosi con la conferma del carcere per il noto uomo d’affari, condannato a 10 anni di reclusione per il caso San Raffaele.

 

“Contro questo provvedimento presenterò immediatamente ricorso per Cassazione“, ha commentato l’avvocato di Daccò, Giampiero Biancolella, che aveva presentato l’istanza nei giorni scorsi.

 

La custodia cautelare – ha spiegato il legale, – non deve costituire espiazione anticipata della pena, in ossequio agli ulteriori diritti costituzionalmente garantiti della libertà dei cittadini e della presunzione di innocenza, fino al maturare di sentenza definitiva di condanna”.

 

“Daccó ha subito una condanna al massimo della pena possibile per il reato di bancarotta, quasi si potesse a lui addebitare l’intero default di oltre un miliardo” ha specificato ancora Biancolella.

 

“Credo che la situazione sia diventata un caso di interesse per la Corte dei Diritti dell’Uomo“, ha concluso l’avvocato riferendosi al fatto che all’imputato, condotto in Tribunale per venire interrogato per rogatoria dal magistrato svizzero davanti al gip di Milano Laura Marchiondelli, siano stato applicati gli “schiavettoni” ai polsi.

 

E’ stata invece respinta, dal gip Vincenzo Tutinelli, l’istanza di proroga di 3 mesi della misura cautelare circa la vicenda Maugeri, presentata nell’impianto accusatorio dei pm Laura Pedio, Gaetano Ruta e Antonio Pastore.

 

Daccò, quindi, rimane attualmente in carcere solo per il caso san Raffaele.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Incontro sindacati San Raffaele e azienda, primo incontro finisce con nulla di fatto

Blocco traffico Tangenziale Est Milano per corteo lavoratori San Raffaele, paralizzate entrambe le corsie di marcia

Manifestazione dipendenti Fnac Milano piazza Affari, a rischio 600 posti di lavoro

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here