Musica in campo stadio Meazza, iniziativa di Inter e Fondazione Antonio Carlo Monzino

Musica_in_campoSport, tifo e musica, insieme per un calcio migliore. Inter e Fondazione Antonio Carlo Monzino, con la collaborazione di Anbima mettono ‘in campo’ la musica, allo stadio “Giuseppe Meazza”, per un progetto di valorizzazione delle qualità sociali, formative e culturali della musica e dello sport.

 

Che lo sport possa avere un valore enorme nella crescita e nella rieducazione di ragazzi e adulti è ormai riconosciuto, ma che la musica popolare scenda in campo con il calcio nel processo formativo educativo, culturale e sociale dei giovani, è da poco realtà.

 

Insieme per la musica, insieme per il calcio, con questo spirito la “Fondazione Antonio Carlo Monzino” ha ideato e realizzato insieme a F.C. Internazionale, e con la collaborazione di Anbima (Associazione Nazionale Bande Italiane Musicali Autonome), il progetto “Musica in Campo“.

 

La Fondazione, nata nel 1999 allo scopo di promuovere i valori sociali, formativi e culturali della musica, con “Musica in campo” – un momento musicale che prevede l’esibizione di diverse bande musicali, selezionate da Anbima – si propone di creare un momento di distensione e di socializzazione all’interno dello stadio, in occasione delle partite dell’Inter giocate al Meazza.

 

L’inaugurazione si è svolta in occasione di Inter-Juventus lo scorso 3 ottobre, è proseguita con Inter – Sampdoria, e Inter – Brescia e continuerà fino alla fine del campionato.

 

Le giornate sono state cariche di emozioni, soprattutto durante l’esecuzione dell’Inno di Mameli, che ha visto le due tifoserie prima opposte con i loro slogan, pian piano unirsi in un unico coro, a riprova che la musica ha il potere di unire, riconciliare ed è uno stimolo a seguire l’evento sportivo nel giusto clima.

 

La Fondazione ha accolto con entusiasmo questo risultato che rappresenta un passo avanti nel progetto di valorizzazione della musica; quel percorso educativo, culturale e sociale caro allo stesso Presidente Antonio Monzino, che fin dall’inizio ha preso a cuore la ricerca e la solidarietà, con la convinzione che la pratica musicale, così come il calcio e lo sport in genere, abbia un grande rilievo sociale per l’intero percorso della vita di un giovane.

 

È necessario ripartire dall’uomo, dalla sua centralità e percorrere con sapienza ed umiltà, ma anche con determinazione, un cammino che consenta di porre la formazione culturale fra le priorità cui dedicare grande attenzione. La pratica musicale educa ai valori positivi della vita, è antidoto alla violenza, è prevenzione al disagio ambientale, favorisce l’autostima, insegna a misurarsi con gli altri ‘concertando i comportamenti’ nella squadra, dimensionando così il proprio ego”.

 

Calcio è musica… giochiamolo insieme!

Per ulteriori informazioni sulla Fondazione, le iniziative, i progetti, le news è possibile visitare il sito: www.fondazioneacmonzino.it

 

Di Redazione

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here