Cassaforte ritrovata via degli Alfieri, zona Stadera, conteneva 69 mila euro ed era stata rubata dall’ufficio postale di Milano – Lambrate

Cassaforte_051E’ accaduto all’interno di un’area verde in via Treccani degli Alfieri, zona Stadera.

 

Qui un vigile di quartiere in servizio per eseguire i normali controlli quotidiani ha notato alcuni strani movimenti all’interno della vegetazione.

 

Insospettito, l’agente ha quindi effettuato un sopralluogo rinvenendo una cassaforte.

 

All’interno del dispositivo sono stati trovati ben 69mila euro che, una volta eseguiti i dovuti accertamenti, sono stati ricondotti ad un furto avvenuto lo scorso 9 settembre ai danni dell’ufficio postale di Milano – Lambrate.

 

Sono in corso le indagini per individuare gli autori del gesto e, nel frattempo, è stata sporta una denuncia contro ignoti.

 

“Episodi come questi – ha commentato il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato – dimostrano che gli agenti della Polizia Locale hanno forte senso della disciplina, professionalità e coraggio. Sono pertanto stonati i cori di quei detrattori che si chiedono dove sono e cosa facciano i vigili.

 

“I vigili, infatti – precisa De Corato, – sono sulla strada e operano a 360 gradi per i bisogni della città. E hanno contribuito a quel calo dei reati, a cominciare da quelli predatori, che negli ultimi tre anni è stato del 42 %, come ha certificato la Questura“.

 

Leggi anche:

Furto hotel Cavalieri piazza Missori, in una camera rubata cassaforte con orologi preziosi, gioielli e borsette pregiate

Arrestati rom furto nella scuola via Pisa, minorenni scassinano distributori di bibite e cassaforte

Rapinato bancomat via Padova 256, l’hanno fatto esplodere rubando 80 mila euro

Rubato bancomat via Adelchi, è stato smurato con un argano e poi lasciato per strada

Rom in treno con cassaforte smurata nel trolley, contenete orologi, gioielli, carte di credito, titoli, traveller cheque e contanti

Via Chiesa Rossa, tentano di sradicare la cassa automatica di un distributore di benzina

 

di Redazione
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here