Aggiornamento donna uccisa Milano piazzale Lagosta, vittima incaprettata e componente sadica

Emergono nuovi elementi sulla morte della donna di colore ritrovata ieri pomeriggio dalla Polizia di Stato in un appartamento di piazzale Lagosta.

 

LEGATA ED INCAPRETTATA – Secondo gli Inquirenti, l’omicidio potrebbe vere una Un “componente sadica”.

– Il corpo è stato trovato steso sul pavimento in posizione prona, nudo e con una corda che dalle mani, legate dietro alla schiena, girava intorno al collo.

– Sulla salma era anche  disposti cinque o sei pezzi di stoffa secondo un ordine, per la Polizia,  non casuale, ma al contrario particolarmente studiato, volto a coprire specifiche parti del corpo (una di queste, ad esempio, le natiche).

– Sulla testa della vittima, la Scientifica ha rinvenuto tre sacchetti di plastica e, il decesso, sarebbe verosimilmente compatibile con l’asfissia da strangolamento a causa della corda, chiusasi nella stretta letale 24 ore prima del ritrovamento del cadavere.

 

L’INTESTATARIO DELL’APPARTAMENTO – L’intestatario dell’appartamento è risultato essere un 56enne originario di Catanzaro, residente a Milano.

L’uomo  risulterebbe essere da anni un assuntore di metadone, come certificato anche presso il Sert. – Separato dalla moglie e con precedenti per droga e resistenza a pubblico ufficiale, fino al 2003 gestiva un bar insieme alla madre.

– Dopo aver perso il lavoro il 56enne avrebbe iniziato a darsi allo spaccio ed alle rapine, come quella compita ieri sera ai danni del supermercato Simply di via Porro Lambertenghi.

 

LA RAPINA CHE HA CONDOTTO LA POLIZIA ALLA TRAGICA SCOPERTA –Proprio dopo aver bloccato il 56enne in fuga dal supermercato, dove il malvivente aveva prelevato dalla cassa 370 euro tenendo in scacco i dipendente con un cacciavite, la Polizia gli ha trovato addosso una bolletta del gas, relativa all’appartamento in piazzale Lagosta.

– Poiché l’indirizzo non corrispondeva a quello scritto sui documenti di identità, gli agenti hanno inizialmente chiesto spiegazioni all’uomo e, quando hanno deciso di compiere un sopralluogo, il 56enne è entrato in agitazione.

 

L’IDENTITà DELLA VITTIMA, ANCORA MISTERIOSA – Ancora aperte le indagini sull’identità della vittima che, secondo alcuni testimoni, ultimamente avrebbe frequentato l’appartamento di piazzale Lagosta di frequente. .

 

AGGIORNAMENTO del 23 novembre 2012 ore 08,00, ECCO CHI E’ LA VITTIMA: Ha finalmente un nome e un’identità la donna trovata morta nell’appartamento di piazzale Lagosta. Secondo quanto spiegato dalla Polizia di Stato, il titolare dell’abitazione, V.V., è stato sottoposto a fermo per omicidio da ieri pomeriggio. Le indagini hanno portato ad un quaderno, conservato al’interno dell’appartamento, dove gli investigatori hanno scoperto un appunto con il nome della vittima; sempre dell’appartamento trovati anche i documenti d’identità della donna, di 44 anni, nonché i suoi abiti, bagagli ed effetti personali. Secondo quanto ricostruito, la vittima,  extracomunitaria, regolare, viveva in Italia da circa 20 anni, durante i quali ha sempre lavorato come badante tra Palermo (dove le era stata rilasciata la carta di soggiorno) e Milano. Secondo alcuni testimoni, ultimamente frequentava la casa del 56enne dove, nella notte tra lunedì e martedì, sono stati uditi alcuni rumori. Le analisi della Scientifica ricondurrebbero proprio in quelle ore il momento del decesso della 44enne. Per avere certezza definitiva dell’identità della donna, gli Inquirenti sono in attesa dell’identificazione dattiloscopica. Per i dettagli CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Donna uccisa piazzale Lagosta Milano, trovata per caso dalla Polizia durante una perquisizione dovuta ad una tentata rapina in un supermercato di via Porro Lambertenghi

Assicuratore ucciso Milano via Mosè Bianchi, freddato con un colpo di pistola alla testa

Rissa viale Ungheria Milano, un uomo accoltellato

Uomo accoltellato via Litta Modignani Milano fuori da un bar, è accaduto di giorno in piena strada

Filippino ucciso a Milano viale Zara, massacrato di botte davanti al Bingo, sotto gli occhi di testimoni increduli

Rapina catenina via Washington Milano, è la settima aggressione accaduta nel weekend appena passato

Donna anziana accoltellata Milano via Govone, colpita alla gola sul pianerottolo di casa

Sparatoria Milano Mecenate Forlanini via Decorati al Valor Civile, uomo gambizzato in piena strada

Sicurezza Milano, in via Salerno nuova aggressione ad una maestra ma per Pisapia Milano è sicura e vivibile, elenco rapine e stupri ultimi 20 giorni

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here