Pagamento ecopass euro 5 con fap – filtro antiparticolato – post-vendita, necessario da dicembre

Cartello_EcopassDal primo dicembre 2010, i veicoli diesel provvisti di dispositivo antiparticolato installato in un momento successivo all’acquisto non verranno più automaticamente equiparati alla categoria di veicoli Euro5. L’esenzione dal pagamento di Ecopass dipenderà infatti dall’effettiva classe di inquinamento a cui si giunge  proprio grazie alla installazione del Fap.

LA DETERMINAZIONE DELLA NUOVA CLASSE DI APPARTENENZA – Per i diesel che hanno montato il Fap verrà determinato il tipo di filtro installato e quindi la nuova classe Euro di appartenenza del veicolo.

 

L’ATTIVAZIONE DI ECOPASS PER I DIESEL – Una piccola percentuale di veicoli diesel, per adesso esentata, dovrà dunque richiedere e attivare Ecopass dal primo dicembre. Chi possiede questa categoria di veicoli può determinare la classe di inquinamento:

  • inviando un fax al numero 02.884.57.056,
  • inviando una email con i dati personali, un recapito telefonico o una email, e una fotocopia del libretto di circolazione in cui sia leggibile la modalità di trasformazione di alimentazione del veicolo, all’indirizzo: MTA.Ecopass@comune.milano.it
  • Per ulteriori informazioni http://www.comune.milano/ecopass

 

COSTO AGEVOLATO PER RESIDENTI CERCHIA-BASTIONI – Il cambio di classe d’inquinamento e quindi l’eventuale obbligo di pagamento di Ecopass potrà riguardare anche veicoli i cui proprietari sono residenti all’interno della Cerchia dei Bastioni. In questo caso, coerentemente con quanto accade già oggi, è riconosciuta loro la possibilità di acquistare il titolo agevolato di “abbonamento per residenti”, il cui costo dovrà essere proporzionale al tempo residuo di tariffazione e quindi pari ad un 1/12 del costo annuale.

 

Leggi anche:

Obbligo catene da neve a Milano, Monza, Bergamo, Varese, Como e Lecco, ecco tutte le posizioni

Rinvio obbligo catene a bordo, Podestà rinvia l’attuazione del provvedimento, prevista per il 15 novembre

Annullamento obbligo catene da neve, Podestà potrebbe annullare l’ordinanza, già bocciata da Palazzo Marino

Proteste per obbligo di catene da neve a bordo, una valanga di reclami contro la Provincia di Milano

Obbligo catene da neve o pneumatici termici sulle provinciali di Milano dal 15 novembre 2010

 

Di Redazione

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here