Cacciatore ucciso Sant’Angelo Lodigiano, colpito alla testa per errore

E’ successo alle 8,25 di ieri mattina a Sant’Angelo Lodigiano (Lodi).

 

Secondo quanto spiegato dall’Areu, un uomo era a caccia con un amico di 31 anni, M.V.

 

Per motivi ancora da accertare, l’uomo ha sparato col proprio fucile, colpendo accidentalmente il 31enne alla testa.

 

Subito chiamato il 118 di Lodi, la vittima purtroppo non è sopravvissuta alla gravissima ferita, ed è tragicamente spirata sul colpo. Il decesso è stato confermato dal medico dell’automedica.

 

Sul posto anche i Carabinieri di Lodi, per raccogliere i rilievi necessari a ricostruire la dinamica del tragico incidente.

 

Molto delicata, intanto, la posizione giuridica dell’amico della vittima, che potrebbe essere accusato di omicidio colposo.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e inviate la vostre foto a redazione@cronacamilano.it

–  nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Lepri ammazzate con balestra San Siro, presi bracconieri che “volevano provare la balestra nuova sparando frecce contro le lepri”

Bracconieri Milano e Provincia, 3 interventi nel weekend; ecco il numero per le segnalazioni

Bracconieri Settimo Milanese, Vighignolo, hanno ammazzato 37 uccelli protetti

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Buongiorno, volevo avvisare tutta la cittadinanza di stare attenti a parcheggiare la propria auto nei parcheggi esterni dell’ospedale di Niguarda di Milano. Mi è capitato purtroppo di doverli frequentare a causa di un ricovero di una persona a me cara. Alla sera quando sono uscito dall’ospedale ho trovato l’auto con la serratura rotta, e i documenti dell’auto sparsi sui sedili. Mi è stato portato via solo un mazzo di chiavi per fortuna vecchio. Il giorno dopo è successo lo stesso ad un mio parente che mi ha dato il cambio per la notte. Il fratello del vicino di letto del mio congiunto ricoverato ha trovato l’auto aperta e con i regali di Natale spariti. Per ultimo anche mio fratello ha avuto l’auto danneggiata dopo aver allontanato uno dei negretti spesso troppo insistenti nel volerti vendere la loro merce. Quindi state molto attenti a parcheggiare in quei posti, piuttosto mettetela lontana o sui marciapiedi, altrimenti sarete costretti a pagare un ticket di parcheggio molto salato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here