Suicidio vigile via Anfossi, un giovane di 26 anni si è sparato alla testa con la pistola di ordinanza

Il tragico evento è accaduto ieri pomeriggio in via Anfossi, zona piazza 5 Giornate.

 

Un giovane di soli 26 anni, all’interno del proprio appartamento, si sarebbe tolto la vita sparandosi alla testa con la sua pistola di ordinanza.

 

Il ragazzo, infatti, Federico B., prestava servizio in qualità di vigile urbano presso il Comando di via Bezzecca, in zona 4. Aveva perso il padre, anche questi impegnato nella Polizia Municipale, e  abitava con la madre.

 

Secondo quanto comunicato, il giovane avrebbe lasciato un biglietto: dando l’addio chiedeva scusa per quanto stava per fare.

 

Il 118 è arrivato alle 19,45 su richiesta di un vicino che ha trovato il corpo del giovane: purtroppo i soccorritori non hanno potuto fare più nulla per il 26enne, trovato già tragicamente spirato.

 

Leggi anche:

Cadavere via Benedetto Marcello, trovato uomo anziano morto per strada, forse si è sparato

Elettricista morto via De Marchi, l’uomo è precipitato dal tetto ma è giallo sul perché fosse lì

Ragazzo investito dal treno Sesto San Giovanni, forse si è buttato per salvare la fidanzata

Suicidio metropolitana stazione Pagano.

Annuncia suicidio sul web dopo lite con fidanzata, coinquilino butta giù la porta e lo salva

Suicidio ospedale San Paolo per tumore, uomo si lancia dal sesto piano convinto di essere terminale

Suicidio sotto treno Malpensa Express, 36enne di Busto Arsizio si getta sotto convoglio

Tentato suicidio con arresto per piante di marijuana

Opera: carcerato finge di impiccarsi e, quando un agente interviene per salvarlo, gli si avventa addosso e lo picchia come una furia

MM Duomo, seduto nella banchina della metropolitana oltre la linea gialla, attendeva il treno per buttarsi. E’ stato salvato in tempo

Suicida invia sms a sconosciuto e viene salvata

 

Di Redazione
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here