Pisapia e movida Milano, ennesimo appello dei residenti in difesa del diritto a quiete, riposo notturno e salute

Che i rapporti tra la giunta comunale milanese e le associazioni dei cittadini residenti nelle zone della movida milanese, fossero “estremamente difficili”, non è una novità.

 

I merito, infatti, le polemiche non sono mai cessate, e gli abitanti dei quartieri dove hanno luogo i locali amati dai frequentatori della Milano by Night hanno sempre invocato un intervento, da parte di Palazzo Marino, in difesa del diritto al riposo notturno, alla quiete, al riposo e così via. In poche parole, alla qualità della vita di chi non vuole sentire schiamazzi ogni notte fino alle ore piccole, oppure è obbligato a parcheggiare l’auto lontano da casa poiché, le zone di sosta più vicine, sono letteralmente prese d’assalto dai frequentatori della movida o, seguendo un trend di ultimissima moda, diventano campo d’azione di parcheggiatori abusivi che taglieggiano imperterriti chiunque voglia sostare.

 

Dopo oltre un anno di promesse alternate a interminabili silenzi, i sei comitati cittadini delle “aree movida” si sono uniti per chiedere ascolto, ancora una volta, al sindaco Giuliano Pisapia.

 

Si tratta delle associazioni Navigli, Tutela dei Navigli, Abitanti Naviglio Pavese, La Cittadella, Il Garibaldi e Proarcosempione: tutti e sei i comitati hanno presentato, ieri, una lettera al nostro Primo Cittadino, dove senza mezzi termini hanno definito “blandi, attendisti, compromissori e in definitiva inefficaci” i provvedimenti adottati finora dalla giunta di palazzo Marino per le zone dei Navigli, del Ticinese, delle Colonne di San Lorenzo, dell’Arco della Pace e di corso Garibaldi, “dove diritti elementari come quello alla salute, al riposo notturno e alla quiete vengono costantemente subordinati a meri interessi economici, senza alcun riguardo per la tutela dei beni storici e monumentali della nostra città”.

 

Al sindaco, poiché ritengono che “la missione dell’assessorato al Commercio confligga con la difesa della quiete pubblica, quindi della salute e della qualità della vita dei cittadini”, chiedono una “autothority sulla movida“: una figura di riferimento all’interno dell’Amministrazione, ovvero di “individuare fra le varie deleghe attribuite ai membri della giunta quella che sia istituzionalmente la più idonea a garantire” i residenti.

 

Senza esiti, intanto, la doppia “provocazione” presentata a dicembre, quando si era “simpaticamente” invitato il sindaco Pisapia a riservare a se stesso le “deleghe alla movida” e, per non sbagliare,  era anche stato presentato un vero e proprio “kit di sopravvivenza alla movida“, composto da ansiolitici, melatonina, antiacidi e otturatori auricolari, e l’invito a una serata con cena e pernottamento in San Lorenzo.

 

“Sono provocazioni. Noi chiediamo solo rappresentanza – spiega Gabriella Valassina del comitato dei Navigli – e poter dire sì o no a quello che viene calato sul territorio. Il problema della salute e il coinvolgimento dei cittadini dovrebbe essere più importante dell’interesse economico di alcune categorie che hanno sempre la meglio”.

 

Per ulteriori articoli sul rapporto Comune Pisapia – problema movida:

Protesta residenti corso Sempione: vogliamo dormire, il Comune deve provvedere

Degrado via Valtellina Milano: servizio di CronacaMilano sulle proteste dei residenti di Zona 10

Parcheggiatori abusivi Milano zona Corso Como, nessun intervento ed estorsioni continue, la mail di un lettore

– Parcheggiatori abusivi Milano Bastioni di Porta Nuova. Tutto è come prima

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Abusivi mercato via Crema Milano, nuove proteste dei residenti: “È così difficile mettere una pattuglia fissa capace di far rispettare le regole ogni venerdì?”

Parcheggio selvaggio via Val Bavona Milano Vodafone Village, proteste e petizioni dei residenti

Via Gassman Milano Quartiere Adriano, tante promesse elettorali ma i disabili sono ancora bloccati tra aiuole e cemento: foto e intervista di CronacaMilano

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here