‘nrangheta in Lombardia, imprenditori collusi e sequestri per 30 milioni di euro anche in Calabria e nel Lazio

L’operazione è stata volta dal Centro Operativo D.I.A, dai finanzieri del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria e dai Carabinieri del Comando Provinciale, coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Reggio Calabria.

 

Le forze dell’Ordine hanno arrestato due noti imprenditori di Reggio Calabria procedendo anche al sequestro di beni per  30 milioni di euro, presenti non solo in Calabria, ma anche in Lombardia e nel Lazio.

 

Secondo quanto spiegato dalle Autorità, i due imprenditori erano collusi con una delle più importanti cosche della ’ndrangheta di Reggio Calabria e, nel giro di affari, erano coinvolte 15 attività commerciali, con relativo patrimonio aziendale, operanti principalmente nel settore della grande distribuzione.

.
I risultati odierni, precisano le Autorità, nascono dall’operazione condotta lo scorso luglio quando, le forze congiunte, avevano individuato il referente della cosca all’interno del settore della grande distribuzione alimentare, accertando che lo stesso soggetto era anche interlocutore politico della stessa, attesa la carica di consigliere che il predetto ha rivestito nel Comune di Reggio Calabria.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. Complimenti alla Lega. “Padroni in casa nostra”. Vi ricordate quanto s’indignava alle parole di Saviano? e negava collusioni e “attività mafiose” in “Padania”. Era solo pubblicità “senza progresso”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here