Arresto spacciatori via Ponzio, in casa avevano 14 confezioni di cocaina e parecchie dosi di hashish, il tutto pronto per essere venduto

L’importante operazione per la legalità e la sicurezza ha avuto luogo in un alloggio regolarmente assegnato in via Ponzio, angolo via Pacini.

 

Gli assegnatari, un uomo di 33 anni con precedenti per reati contro il patrimonio, e la convivente 51enne, sono finiti in manette per spaccio e detenzione di sostanze stupefacenti. A seguito della perquisizione dell’alloggio, infatti, eseguita anche con unità cinofile, gli agenti delle Forze dell’Ordine hanno rivenuto 14 confezioni di cocaina pronte per esser vendute, oltre a diverse dosi di hashish, bilancini di precisione e quantitativi in denaro (il tutto è stato sequestrato).

 

“Quell’appartamento – commenta il vicesindaco e Assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato – era un supermarket dello spaccio. Una situazione intollerabile che determinava degrado e attirava criminalità. Ora, sulla base della legge regionale, la Polizia Locale avvierà la pratica per la revoca dell’assegnazione dell’alloggio per uso criminoso. Una leva in più contro gli illeciti condotti nelle case popolari, a dimostrazione di una linea severa di Comune e Aler che prosegue, e che ha portato nei primi 10 mesi del 2010 a recuperare 500 alloggi solo del patrimonio comunale occupati abusivamente.

 

“Ciò per sostenere continuamente l’azione penale – sottolinea De Corato – sia avviandola con la querela laddove c’è una singola occupazione in essere, sia costituendosi parte civile dove si sospetta la presenza di associazioni a delinquere, come ha già fatto contro il clan Pesco-Cardinale al Niguarda, ottenendo un risarcimento di 100 mila euro.

 

“Citando altri procedimenti – conclude De Coarto – alcuni giorni fa il Tribunale di Milano ha condannato un italiano nell’ambito di un filone processuale relativo alla sistematica occupazione abusiva in stabili del Comune tra il 2007 e 2009, avvenuta Quarto Oggiaro“.

 

Leggi anche:

Abusivi nella scuola via Zama – via Berlese, Cronacamilano è entrata nell’edificio più volte sgomberato e, a quanto sembra, ancora occupato. Le foto

Sgombero case popolari largo Dominioni, quartiere Antonini – tra abusivi, trans e pittbull

Sgombero scalo Farini, allontanate 13 persone e abbattute strutture abbandonate

Sgombero rom via Martirano, abbattute costruzioni abusive

Bonifica amianto case popolari vie Lorentegigo, Gervasini, Sestini e Santi, interventi definitivi

Sgombero rom via Toledo, Rogoredo, smantellata baraccopoli costruita su 300 kg di amianto

Scaricate 15 tonnellate di amianto Rogoredo, nel campo rom di via Toledo, denunciati romeni

Sgombero scuola di circo via Montello, 4 baracche abbattute, 7 rom allontanati

Abbattimento autolavaggio via Crispi, l’area era abbandonata e alla mercé di abusivi

Sgombero rom via Breda, sgomberata cascina occupata abusivamente da 6 nomadi

Sgombero rom cavalcavia Bacula e via Gonin, allontanati nomadi insediatisi in aree abusive

Sgombero nomadi via Chiesa Rossa, allontanate 3 famiglie e demolita manufatto abitativo abusivo

 Di Redazione
 
 
 
 
 
 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here