Sgombero appartamenti Aler – 17 abusivi denunciati

Diciassette occupanti di case popolari sono stati denunciati dal Comune di Milano a seguito degli interventi di Aler che, dopo aver accertato le intrusioni, ha provveduto allo sgombero dei relativi alloggi.

 

 

 

 

 

 

I 17 abusivi denunciati, 6 italiani e 11 stranieri, sono stati responsabili di occupazioni nei seguenti quartieri:

  • Vaiano Valle (via Bottoni),
  • Stadera (via Savoia),
  • Corvetto (via Del Turchino),
  • Niguarda (via Asturie, via Boccioni),
  • Quarto Oggiaro (via Confalonieri),
  • Ronchetto sul Naviglio (via Coppin),
  • Padova (via Perticari) e in via Barzoni.

 

“Questi provvedimenti – spiega il vicesindaco e assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato –testimoniano che l’azione del Comune, ben lungi dall’essere inerte o blanda, non si limita allo sfratto ma è a 360 gradi. E supporta anche quella penale, chiedendo l’avvio dei procedimenti al fine di disincentivare la reiterazione di questo reato. Inoltre, in sede di giudizio, nei casi in cui si sospetta la presenza di associazioni a delinquere, chiede il risarcimento per danni materiali e all’immagine, come è avvenuto positivamente contro il clan Pesco-Cardinale“.

 

“Grazie anche alla tenacia del Comune e di Aler – sottolinea De Corato – dopo anni di archiviazioni e assoluzioni per stato di necessità, ora le occupazioni abusive vengono perseguite penalmente, e ai rinvii a giudizio seguono le condanne. Ecco perché andremo avanti con la linea della fermezza a dispetto di chi, grazie allo zampino dei centri sociali, tenta ancora inutilmente di ostacolare gli sgomberi. Tentativi che non hanno impedito di recuperare nei primi 10 mesi dell’anno 500 alloggi del patrimonio comunale”.

 

“Queste denunce – lo dichiara l’assessore alla Casa Giovanni Verga – confermano che l’Amministrazione comunale prosegue nella sua opera di bonifica degli alloggi popolari: non solo sgomberi, che sono necessari, ma anche per via legale in Tribunale. È necessario restituire gli appartamenti occupati a chi ne ha diritto, quindi liberarli il prima possibile per sottoporli ai lavori necessari e poi riassegnarli secondo la graduatoria. La gestione di Aler Milano ci ha permesso di portare vicino allo zero il numero delle nuove occupazioni abusive grazie alla presenza, sul territorio, dei Tutor e di una vera e propria task force operativa“.

 

Leggi anche:

Sgombero case popolari largo Dominioni, quartiere Antonini – tra abusivi, trans e pittbull

Sgombero scalo Farini, allontanate 13 persone e abbattute strutture abbandonate

Abbattimento autolavaggio via Crispi, l’area era abbandonata e alla mercé di abusivi

Polizia via Osimo zona Corvetto, sgombero appartamento subaffittato in nero a 4 romeni

Sgomberati appartamenti vie Pascarella, Statuto, Volturno e Pastonghi

Dormitori clandestini via Transiti e via delle Leghe zona via Padova, 19 posti letto in 75 mq

Arresti a Quarto Oggiaro, undici persone arrestate ad opera di Carabinieri, agenti del Radiomobile, Nas e Ispettorato al lavoro

Sgomberi appartamenti abusivi via Pascarella e via Ferreri


Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here