Pugni De Corato – ambulante aggredisce vicesindaco in Sant’Alessandro, fuori da un bar

“Sono stato preso a pugni con forza da questa persona mentre stavo uscendo dal locale. Purtroppo sono i rischi del mestiere, è diventato complicato amministrare in una grande città”.

Questo il commento del vicessindaco e Assessore alla Sicurezza Riccardo De Corato a seguito dell’aggressione che ha subito alle 17,30 di ieri pomeriggio fuori da un bar di piazza Sant’Alessandro.

L’aggressore è un uomo di 61 anni, ambulante, con precedenti per resistenza; nel momento in cui De Corato usciva da un bar, l’ambulante gli ha urlato contro protestando per le troppe multe ricevute, lo ha insultato e gli si è avventato contro con pugni e schiaffi, battendo sul tempo gli uomini della scorta.  Il tutto, dopo che solo poche notti fa un gruppo di no global si era radunato sotto la casa del vicesindaco gridando slogan di protesta.

“C’è gente pericolosa che mi addossa la colpa di aver perso la casa popolare, la licenza – dice De Corato, – sono rischi del mestiere ma, certo, questa non è stata un’improvvisata, sapeva dove trovarmi».

Intanto la prognosi formulata dai medici del Fatebenefratelli, dove si è recato De Corato a seguito dell’aggressione, è di 7 giorni.

Leggi anche:

Ubriaco cammina in mezzo alla strada statale di Sondrio poi morde i Carabinieri

Rissa a Corsico per un motorino sequestrato a un minorenne. Un agente è stato preso a morsi e una poliziotta è volata a terra per un pugno in faccia

vigili aggrediti via Dante da mendicante rumeno con calci, pugni e morsi

Concerto Ligabue San Siro, venditore abusivo spacca a sassate il finestrino di una volante, gli avevano sequestrato la merce

Vigilessa aggredita da un abusivo al mercato delle pulci di Bonola

Vigile investito da auto pirata via Coni Zugna, zona Papiniano

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here