Inaugurazione M5 Milano 10 febbraio 2013, al via la tratta Zara Bignami, orari

Metro 5 MilanoL’inaugurazione della M5, la linea lilla della metropolitana milanese, avverrà domenica 10 febbraio 2013 alle ore 11,00.

 

LE DATE – I lavori che hanno portato alla realizzazione della linea,  è completamente automatizzata e senza conducente, erano iniziati del 2007, con una spesa complessiva di 550 milioni di euro.

 

– Secondo le previsioni, il grande progetto dovrà concludersi entro l’ottobre 2015, in concomitanza di Expo.

– L’intera linea verrà completata entro l’ottobre del 2015, con l’apertura dell’ultima tratta da Stazione Garibaldi allo Stadio San Siro.

– Entro quest’anno dovranno però essere aperte anche le fermate di Isola e Garibaldi, dove sarà possibile lo scambio con la linea M2, e si raggiungeranno così i 6,1 chilometri e le 9 stazioni attive.

 

LA PRIMA TRATTA – La prima tratta, di 4.1 km, collegherà le stazioni da Bignami a Zara, attraverso 7 stazioni (Bignami, Ponale, Bicocca, Ca’ Granda, Istria, Marche, Zara).

– Il percorso è stato studiato allo scopo di permettere di raggiungere più facilmente alcuni poli importanti di Milano, come l’Università Bicocca, l’ospedale Niguarda e il C.T.O., anche grazie all’interscambio con la linea M3 (fermata Zara).

 

LE IMPRESE, I LAVORATORI, LE SOCIETA’ DEL PROGETTO – Durante i lavori sono state impiegate 365 imprese per un totale di 955.203 giornate uomo, equivalenti ad una impegno medio di circa 850 persone.

– La società concessionaria Metro5 S.p.A. ha affidato la progettazione e la costruzione della linea M5 all’ATI (Associazione Temporanea di Imprese), composta dalla mandataria Astaldi S.p.a. e dalle mandanti Ansaldo ASTS S.p.A., Ansaldo Breda S.p.A., Alstom Ferroviaria S.p.A. e ATM S.p.A. e ha affidato la gestione dell’esercizio ad Atm.

– Metropolitana Milanese (MM) ha curato lo studio di fattibilità e il progetto preliminare.

 

TEMPI DI PERCORRENZA E PASSEGGERI – Grazie ai 12,8 chilometri e alle 19 stazioni dell’intera linea lilla sarà possibile trasportare tra i 15 e i 18mila mila passeggeri per ora per direzione (pphpd), con una domanda media di 6.500-7.500 pphpd, e offrire frequenze di punta di 90 secondi, elevabili in linea fino a 75.

– Saranno, così, rivoluzionati, anche i tempi di percorrenza in città: per arrivare da Bicocca a Garibaldi, infatti, basteranno 9 minuti, 11 da Piazzale Lotto (futura stazione di interscambio con la linea M1); inoltre, per percorrere l’intera tratta, da Bignami a San Siro, ci vorranno solamente 26 minuti, passando per tante importanti zone di Milano, come il quartiere Isola, corso Sempione, CityLife.

A pieno regime, dunque, si stima che la M5 porterà a una riduzione di 5 milioni di spostamenti automobilistici privati all’anno e, di conseguenza, una diminuzione importante di inquinanti.

 

Leggi anche:

Furbetti Atm Milano, una lettrice segnala come evitano di obliterare il biglietto e il personale non interviene, classifica dei tornelli più “abusati”

Metropolitana Milano, tornelli scavalcati sulla linea verde e controlli scarsi, il racconto di una lettrice

Ricarica tessera Atm Milano, la protesta di un cittadino che si è trovato ad affrontare una vera e propria ‘Odissea’

Borseggio rom Milano sul tram 12 piazza Lega Lombarda, la segnalazione di una lettrice di CronacaMilano

Scippi zingari su autobus Milano, lettore ci scrive per segnalare un tentato borseggio sulla 61

Velocità autobus via Decorati al Valor Civile Milano e sicurezza passanti, una lettrice: “La via è stretta e vicina ad un asilo, dobbiamo aspettare un incidente?”

Ragazza molestata metropolitana Duomo Milano, scoppiata la questione sicurezza sui mezzi pubblici

Tentato stupro Milano metropolitana Lambrate, la sbatte a terra e si cala i pantaloni

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here