Arresto usuraio Parabiago, indagini e blitz della Gdf di Legnano

Nel corso di un’autonoma attività investigativa, i militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano hanno tratto in arresto un uomo di 53 anni, originario di Legnano e residente in Parabiago (Mi) per i reati di usura ed estorsione.

 

IL TENORI DI VITA SUPERIORE ALLE DICHIARAZIONI FISCALI – L’uomo, che gestisce in zona alcune attività commerciali di ristorazione e centri benessere, era stato dapprima notato per il tenore di vita incoerente rispetto ai redditi dichiarati.

 

LE INTERCETTAZIONI – Nel corso delle indagini, condotte dai finanzieri del Gruppo di Legnano anche con l’ausilio delle intercettazioni telefoniche, sono poi emersi contatti tra il 50enne e un soggetto in difficoltà economiche il quale, a fronte di un iniziale debito di poche migliaia di euro, è stato costretto a restituirgli, nel giro di alcuni anni, centinaia di migliaia di euro.

 

L’ATTIVITA’ DI USURA – Dai primi accertamenti si è appurato che in caso di mancato pagamento della “rata” mensile o di ritardo, il malvivente pretendeva la sottoscrizione di assegni ed effetti cambiari, che custodiva a garanzia dei propri crediti, minacciando gravi ripercussioni.

 

IL BLITZ DELLA FINANZA – Nell’ultimo incontro il 50enne, probabilmente a scopo precauzionale, ha esortato la vittima a recarsi direttamente presso la propria abitazione di Parabiago per riscuotere l’ennesimo pagamento: i finanzieri, appostati sotto casa, hanno atteso l’uscita dell’usurato e hanno fatto irruzione nell’appartamento, arrestando l’uomo per i reati di usura ed estorsione.

 

LE PERQUISIZIONI – Nel corso delle successive perquisizioni, i militari rinvenivano copiosa documentazione finanziaria, 6 telefoni cellulari, 4 orologi di valore e circa 4 grammi di cocaina.

 

L’ARRESTO – Il soggetto è stato quindi tradotto nel carcere di San Vittore a Milano a disposizione dei magistrati. Le indagini, coordinate dal Sost. Proc. Dott. Maurizio Ascione della Procura della Repubblica di Milano, proseguono per quantificare esattamente il rapporto usuraio, nonché per individuare possibili fiancheggiatori e complici.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Uomo sequestrato via Monti Corsico, torturato da cugini per un debito di 33mila euro

Imprenditore usuraio Vimercate, sequestro 4 milioni di euro dalla Gdf

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. Mha perfavoreeeeeee!!!!! Se veramente c’erano tutti questi soldi di certo uno non rimane in Italia a farseli mangiare dal governoooooo!!!!!! Altro che i nostri redditometri metteteli ai politici e sentenziate giustamente i politici non i cittadini!!!!!!vergogna PURA !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here