Feto umano Università Bicocca Milano, era dentro una cella frigorifera del dipartimento di Biotecnologia

Raccapricciante scoperta, ieri mattina, presso l’Università Bicocca, il campus  statale ubicato nell’area Nord di Milano.

 

Un feto umano di 4-5 mesi è stato rinvenuto da una dipendente dell’ateneo all’interno della cella frigorifera del dipartimento di Biotecnologia.

 

La donna, dopo il macabro rinvenimento, ha prontamente avvisato il responsabile del dipartimento il quale, a sua volta,  ha allertato le forze dell’ordine.

 

La Polizia è giunta sul posto attorno alle 13.30,  coadiuvata dal medico legale Marta Bianchi, assegnato dal PM che si sta occupando della vicenda, e ha eseguito tutti i rilievi del caso.

 

Le analisi hanno immediatamente escluso si potesse trattare di un feto di origine animale, come invece era stato pensato in un primo momento.

 

Il feto è poi stato  trasportato presso l’istituto di medicina legale di piazzale Gorini per ulteriori accertamenti.

 

La stessa dirigenza dell’ateneo, commentando l’accaduto, s’è detta stupita, definendo il ritrovamento quantomeno anomalo in quell’area dell’istituto.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Feto ritrovato Stazione Centrale, la madre, minorenne dell’Est Europa, l’ha gettato in un cassonetto

Parrucchieri spacciatori Arluno Milano, 11 chili di hashish e 700 grammi di coca nascosti sotto il letto, lei è al nono mese di gravidanza

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here