Gioielliere ucciso Milano durante rapina via dell’Orso, chi ha il coraggio di negare ancora l’allarme sicurezza?

Dopo il caso dei commercianti di Montenapoleone che, due giorni fa, a seguito di una serie di  rapine sempre più brutali, hanno deciso di pagare di tasca propria un servizio di vigilanza privata, al fine di ottenere quella sicurezza non arrivata dalle autorità competenti, un nuovo episodio di violenza ha colpito il centro pulsante della città.

 

L’evento è accaduto neanche un’ora fa, alle 13,20 circa, presso una gioielleria in via Dell’Orso, centralissima via tra il Castello Sforzesco, Brera e il Duomo, tra l’altro a due minuti da Palazzo Marino.

 

Secondo le primissimi informazioni, il 73enne titolare della storica gioielleria sarebbe stato ritrovato dalla moglie che, non riuscendo a contattarlo, è scesa in negozio, trovandolo riverso a terra con una evidente ferita alla testa.

 

La pista seguita dai militari, per ora, è quella della rapina, avvalorata anche dalla mancanza di alcuni preziosi all’interno del negozio.

 

La situazione della capitale lombarda, quindi, precipita in un allarme-sicurezza tanto grave quanto, insistentemente, negato dal sindaco Pisapia e dalla sua Giunta, che si sono recentemente scagliati contro il console Usa “reo”, secondo loro, di aver definito Milano una città “non sicura”, con tanto di allerta ai suoi concittadini presenti su suolo meneghino.

 

Seguiranno aggiornamenti.

 

AGGIORNAMENTO del 21 marzo 2013 ore 21,00:  Mentre i commenti del Sindaco Pisapia e dell’assessore alla Sicurezza Granelli non arrivano, via Cusani e via Dell’Orso rimangono bloccate al traffico. Non solo, i clienti del prestigioso Hotel Scala, prestigioso albergo a 4 stelle che ospita facoltosi turisti provenienti da tutto il mondo, vengono addirittura accompagnati uno per uno all’ingresso della struttura, proprio di fianco alla gioielleria Ventura. I Carabinieri, infatti, sono al lavoro giorno e notte per riuscire a ricavare indizi dalla scena del crimine e, i tanti turisti giunti per ammirare e bellezze di Milano, si trovano invece scortati dai militari lungo una strada transennata dove, un tranquillo negoziante, è stato rapinato e brutalmente ucciso in pieno giorno. Dopo la polemica scoppiata col Console Usa, “reo” di aver messo in allerta i propri concittadini su suolo milanese scrivendo loro che Milano non è sicura, la figuraccia davanti al mondo è innegabile. Mentre, tuttavia, in quell’occasione Pisapia aveva prontamente replicato negando e dicendosi “stupito ed amareggiato”, adesso, invece, per ora nessun comunicato è stato emesso da Palazzo Marino. Intanto, a Milano la gente viene uccisa. I turisti sono scortati dai Carabinieri per entrare in albergo, e cittadini e negozianti hanno paura.

 

AGGIORNAMENTO del 22 marzo 2013 ore 14,00: Le indagini dei Carabinieri proseguono serrate. In base a quanto emerso finora, sembrerebbe sia stato uno solo il colpo mortale che ha causato la morte di Giovanni Ventura. Tuttavia, sul capo del negoziante assassinato, risulterebbero più ferite, tutte da corpo contundente, non ancora identificato. In base a quanto spiegato dal nucleo Nucleo Investigativo, “si tratta di colluttazione, ma non di accanimento”. I rilievi tecnico scientifici sono tuttora in corso e si attende per domani l’autopsia che servirà a chiarire i dettagli necessari per ricostruire la dinamica del tragico evento.   Per l’approfondimento, CLICCA QUI

 

AGGIORNAMENTO del 27 marzo 2013 ore 10,30: E’ stato fermato in Spagna l’uomo che potrebbe aver ucciso il gioielliere. Per tutti i dettagli CLICCA QUI

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

.Di Redazione

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here