Funerale Jannacci Milano, migliaia le persone venute da tutta Italia

Si è svolto nella Basilica di Sant’Ambrogio il funerale per Enzo Jannacci, scomparso a Milano lo scorso venerdì.

 

In migliaia sono giunti per prendere parte alla cerimonia, dopo aver dato l’ultimo saluto nelle camera ardente allestita al teatro Dal Verme.

 

L’omelia, officiata da Don Roberto Davanzo, direttore della Caritas, ha ripercorso i versi di alcune tra le più celebri canzoni di Jannacci, capace di dar “voce ai tanti deboli” anche attraverso l’importanza di “prendersi cura anche degli altri“.

 

“Le riascolteremo a lungo le tue canzoni, caro Enzo – ha detto il sacerdote -, non solo per ricordarti, ma piuttosto per diventare più umani, più autentici“.

 

Oltre alle migliaia di cittadini commossi, tanti anche i volti noti, tra i quali il presidente della Regione, Roberto Maroni, Eugenio Finardi, Fabio Fazio, Teo Teocoli, Massimo Boldi e tanti altri.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Intervista Jeffrey Jey, il vocalist degli Eiffel si racconta a CronacaTorino

Intervista a Gabry Ponte, il DJ torinese che ha fatto ballare milioni di giovani in tutto il mondo

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here