Missionario molestatore Milano, da tre anni avrebbe abusato di una ragazzina di 15

La notizia è di quelle che lasciano sconcertati. E’ stata resa nota solo domenica 21 aprile 2013 ma, il suo epilogo, risale in realtà a circa un mese fa.

 

Il 20 marzo scorso, infatti, un missionario portoghese di 39 anni è stato arrestato a Milano in seguito alle reiterate violenze sessuali perpetuate ai danni di una ragazzina di appena 15 anni e non ancora 12enne quando il suo incubo ha avuto inizio.

 

In base a quanto ricostruito, il religioso si trovava a Milano già da diversi anni, esercitando  la sua professione presso un istituto di missioni della città. Approfittando del rapporto di amicizia che lo legava alla famiglia protagonista della vicenda, avrebbe costretto la loro giovane figlia, nell’arco di tre anni, a ripetute e pesanti “attenzioni”  esplicitate perlopiù attraverso baci e palpeggiamenti.

 

Molestie che l’uomo metteva in atto durante le visite in casa dei suoi “amici”, quando, approfittando della confidenza instauratasi tra loro, riusciva ad appartarsi con la ragazzina. Un rapporto di fiducia molto saldo, tanto che i genitori della vittima, inizialmente, hanno rifiutato la sconcertante verità raccontata dalla loro figlia allo psicologo della scuola.

 

E’ stato quest’ultimo, infatti, in seguito a quanto appreso durante i colloqui con la 15enne ad avvisare l’Asl e i due increduli genitori, favorendo così l’inizio delle indagini da parte delle forze dell’ordine.

 

La Squadra Mobile della Polizia di Stato ha quindi cercato di far luce nel mondo della minorenne interrogando a più riprese gli insegnanti e il preside della sua scuola media.

 

Numerose domande sono state poste anche ai sacerdoti dell’oratorio da lei frequentato nel tempo libero. E alla fine, la verità è emersa in tutto il suo desolante squallore.

 

Tra l’uomo e la vittima non sarebbero stati consumati rapporti sessuali completi. Ma quanto subito dalla giovane, in quelli che devono esserle sembrati tre lunghissimi anni, è stato sufficiente a garantire al missionario la prigione.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Degrado via Candiani Milano zona Bovisa – Dergano, un lettore: “Ci sono furti in appartamento, tossici e risse, ho paura a lasciare mio figlio solo”

Nonno pedofilo Pioltello Milano, ragazza di 16 anni abusata da quando aveva 4 anni

Rom e ubriachi Milano Stazione Centrale e ponte Rogoredo, ennesima protesta di una milanese: “Il biglietto da visita per i turisti sarebbero molestie, furti, puzza e ubriachi?”

Donna aggredita Milano corso Vittorio Emanuele, palpeggiata nel camerino di un negozio

 

S.P.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here