Borseggi Milano, 7 arresti in un giorno, tutti in zona Duomo: alla fermata della metro, in Galleria e in un ristorante. E’ questo il benvenuto milanese?

Quelle che secondo il Comune di Milano dovrebbe essere il “Salotto” di benvenuto nella nostra città, sembrerebbe essersi trasformato in una zona franca dove, i turisti, sono golose vittime da depredare di tutto ciò che hanno.

 

Accade infatti, ancora una volta, in Duomo, dove in una sola giornata la Polizia di Stato ha arrestato ben 7 borseggiatori, tutti decisamente attivi e instancabili.

 

In base a quanto spiegato, il primo arresto e’ avvenuto alle 12, alla fermata della metropolitana di Duomo: due algerini sono stati notati mentre parlottavano tra loro in modo sospetto e, poco dopo, hanno infilato le mani nelle tasche di un anziano.

 

I due uomini, di 39 e 40 anni, sono stati colti in flagrante dai poliziotti, che una volta bloccati hanno potuto constatare l’insolito bottino: un misuratore di glicemia, verosimilmente scambiato per uno smart phone o un portafoglio.

.
Alle 19,30 nuovo arresto in Galleria, protagoniste 3 rom giunte “al lavoro” dal campo di Baranzate (Bollate), con tanto di bambine (ovvero minori al di sotto dei 14 anni e, pertanto, non imputabili), al seguito. Le tre donne, di 33, 29 e 21 anni, hanno mirato una turista cinese di 68 anni e, distraendola con la complicità delle bambine, le hanno strappato di dosso la borsa Gucci contenente 300 euro, e il cellulare. Dopodiché hanno tentato di scappare verso via Verdi (zona Brera). Intercettate dagli agenti, le malviventi sono state arrestate.

 

Infine, verso le 22, nuovi borseggiatori in azione al noto self service dietro piazza San Babila. Questa infatti la “zona” di azione scelta da un 28enne algerino e una 32enne marocchina che, aggirandosi tra i tavoli, rubavano direttamente dalle borse e dalle giacche dei clienti.

 

Bloccati dagli agenti mentre stavano “puntando” due turiste dell’est, sono risultati in possesso di 40 euro appena rubati.

 

Dall’inizio dell’anno ad oggi, la Squadra Mobile ha effettuato 70 arresti di borseggiatori. E mentre la Polizia è sul campo, i milanesi chiedono maggiori interventi al Comune, al quale si appellano sia cittadini che commercianti. Proprio i negozianti del centro, esasperati dai continui episodi di furti e rapine, dopo aver chiesto l’intervento di Pisapia si sono rivolti ad una società di sicurezza privata. Ma se così i negozianti di Montenapoleone si sentono più sicuri, per i turisti è tutta un’altra storia .

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Furto metropolitana rossa Milano, lettore sventa ennesimo scippo di due rom ai danni di un turista russo

Scippo metropolitana Duomo Milano, vittima scrive a CronacaMilano: “Sono state due zingare, mi hanno bloccata mentre salivo sul treno”

Scippo zingari metropolitana Loreto Milano, la vittima: “Hanno saltato i tornelli, li ho inseguiti, ma nessuno ha fatto nulla. Sono esasperato, basta!”

Turista russa scippata via della Spiga Milano, ennesima figuraccia per la città che accoglierà Expo

Ladro dentro camere di hotel Milano, derubare i turisti è la nuova moda meneghina

Borseggiatrice via Montenapoleone Milano, in attesa di Expo il centro città precipita nel crimine

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. IL CONTRIBUTO DEI MLIANESI
    perchè ………”queste ..razze”, sono il futuro della società.

    Allora bisogna investire nel futuro, ecco perchè i mlianesi, devono tenerne conto

    Impareranno a conviverci pacificamente è solo questione di tempo.

    Se così non fosse, i mlianesi, non avrebbero gli arancioni comunisti…..O NO ??

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here