Rapina posta via Acerbi Milano con finta bomba, ottiene 50mila euro con un timer collegato ad un pacco di riso

E’ successo alle 8,50 di stamattina in via Acerbi.

 

Secondo quanto spiegato, un uomo con viso coperto da occhiali da sole e cappellino è entrato nell’ufficio postale.

 

Raggiunto il banco delle casse, il malvivente ha estratto una presunta bomba, ingiungendo di consegnargli tutto il danaro disponibile o avrebbe fatto “saltare in aria tutto”.

 

Intervenuto il direttore dell’ufficio, questi ha per forza assecondato il rapinatore, consegnandogli ben 50mila euro.

 

Solo una volta dileguatosi il ladro è stato possibile analizzare l’ “ordigno”, comprendendo cosa in realtà effettivamente fosse: un pacco di riso collegato ad un timer.

 

Sul colpo sono comunque aperte le indagini.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Allarme bomba piazza Scala Milano, panico per valigie abbandonate a due passi dall’ufficio di Pisapia

Bomba davanti banca Unicredit viale Richard Milano, artificieri sul posto, dettagli

Busta esplosiva Federfarma Milano farmacia via Rombon, ieri ordigno anche alla farmacia del Presidente di Fofi a Monza

Busta sospetta Equitalia Milano viale dell’Innovazione, soccorsi 3 impiegati, sul posto 118, artificieri, Vigili del Fuoco e Digos

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here