Rapina posta piazza Napoli Milano, soffre di ludopatia e per il colpo usa l’auto della fidanzata

E’ successo all’ufficio postale di piazza Napoli, tra via Savona e via Giambellino.

 

In base a quanto ricostruito, erano le 18,30 di martedì 21 maggio 2013 quando un uomo ha fatto irruzione nella struttura armato di coltello.

 

Minacciando i dipendenti, il malvivente è riuscito a farsi consegnare 3.000 euro, utilizzando per la fuga un’auto intestata alla fidanzata.

 

Subito inseguito da una pattuglia della Squadra Mobile, il rapinatore è stato bloccato in piazza Belfante, all’altezza dell’Alzaia Naviglio Pavese.

 

Una volta identificato, il malvivente è risultato essere un 41enne italiano, incensurato, lavoratore precario in un call center.

 

Secondo quanto spiegato dalla Polizia di Stato, l’uomo avrebbe fatto solo parziali ammissioni circa la propria responsabilità.

 

Alla perquisizione del veicolo, comunque, gli agenti avrebbero rinvenuto il coltello usato per la rapina, un utensile da cucina, e il bottino.

 

Mentre gli accertamenti sono ancora in corso, il 41enne ha intanto confessato di soffrire di ludopatia (una patologia legata alla dipendenza da gioco), e di avere gravi difficoltà economiche a causa di debiti legati a scommesse.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Presidi militari: Milano Pisapia aveva eliminato quelli mobili, perché “Milano non è Beirut”. Ora li richiede ma… in versione fissa

Rapina via della Spiga Milano, il bilancio: 4 molotov, due feriti e 9 vetrine distrutte. Tuttavia, “l’allarme sicurezza non c’è”

Rapina gioielleria via Marescachi Milano, il titolare a CronacaMilano: “E’ la seconda in 22 giorni, siamo sconvolti, rendete voi visibile la situazione!”

Nuova rapina via della Spiga Milano, Giovina Moretti: “Di negozi qui non ne è stato risparmiato nemmeno uno, anche io ho subìto due spaccate. Non basta un controllo a spot”

Sicurezza Corso Buenos Aires Milano: “Il problema è diventato intollerabile”, nuova lettera dei commercianti a Pisapia

Rapina rom viale Corsica angolo via Negroli Milano, un lettore: “Mia madre è stata pestata sul pianerottolo di casa, le hanno rotto il naso e l’hanno lasciata priva di sensi”

Ragazza aggredita Milano via Neri, presa a pugni in faccia e ferita con un coltello alle 3 del pomeriggio

Furto negozi Milano corso Vittorio Emanuele, presi un russo e un lituano: per i ladri internazionali, venire a Milano significa poter delinquere?

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here