Bonifica Calchi Taeggi Milano, prosciolti Claudio De Albertis e tutti gli altri imputati: il fatto non sussiste

Il reato di “avvelenamento colposo delle acque” era stato notificato i 6 settembre 2012 a 17 persone, accusate di non aver bonificato l’area Calchi Taeggi, sull’ex cava di Geregnano, vicino alla metropolitana Bisceglie: 300.000 metri quadrati dove, con delibera da parte del Comune di Milano del 2007 e autorizzazioni datate 2009, era in gioco la realizzazione di un quartiere per 5mila abitanti. Dopo il sequestro giudiziario del terreno, effettuato nel novembre 2010, e l’avvio della relativa macchina legale, ieri si è pronunciato il Gup di Milano Gianfranco Criscione, prosciogliendo tutti gli imputati perché “il fatto non sussiste”.

 

I 17 IMPUTATI – Tra i soggetti coinvolti figura anche Claudio De Albertis, presidente della Triennale di Milano, nonché «proprietario-committente-promotore del piano di intervento urbanistico».

– Oltre a lui spiccavano anche due funzionari del Comune di Milano, tre dirigenti dell’Arpa, amministratori della proprietaria Acqua Marcia (la Società di Francesco Bellavista Caltagirone).

 

LE ACCUSE – Per tutti gli 17 imputati, la Procura di Milano aveva chiesto il rinvio a giudizio anche per gestione di discarica non autorizzata, omessa bonifica e abuso d’ufficio, sostenendo che nell’area fossero stati stoccati circa 2 milioni di metri cubi di rifiuti tossici.

– L’impianto accusatorio dei Pm Paola Pirotta e Alfredo Robledo, inoltre, sosteneva che i costruttori proprietari dell’area e le Cooperative acquirenti avessero tratto «ingiusti vantaggi patrimoniali» relativi alla costruzione delle residenze.

 

LA PIENA ASSOLUZIONE: IL FATTO NON SUSSISTE – L’iter giudiziario si è dunque concluso e, per i 17 imputati, la formula è di piena assoluzione: sentenza di non luogo a procedere perché il fatto non sussiste.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

80esimo anniversario Triennale di Milano, due giorni di celebrazioni e il grande impegno in vista di Expo 2015

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here