Truffa oro bianco Milano, marchiavano metallo comune con punzoni 18 k e lo rivendevano

L’operazione è stata svolta dai militari della Compagnia di Rho e del neocostituto ‘Pool Truffe’ della sezione di Polizia Giudiziaria e Carabinieri presso la Procura della Repubblica, coadiuvati in fase operativa da personale del Gruppo di Milano.

 

GLI AVVISI DI GARANZIA – Le indagini, condotte in particolare dai carabinieri della Tenenza di Pero, hanno collegato diverse denunce di gioiellieri e clienti truffati e hanno portato all’individuazione del sodalizio criminale.

– Le Autorità hanno notificato avvisi di garanzia a 8 persone.

 

 

LA TRUFFA – In base a quanto emerso, i destinatari dei provvedimenti, tutti italiani, sono stati accusati di aver venduto, nei primi mesi del 2013, presso diversi esercizi di rivendita preziosi, bracciali e collane in oro bianco con punzonato il simbolo dell’oro 750 – 18 k.

– Apparentemente autentici, i gioielli si sono rivelati in realtà falsi, e costituiti da una lega contenente metalli comuni privi di valore

– Il danno patrimoniale subito dalle parti lese è di oltre 20.000 euro.

 

GLI UTENSILI PER FALSIFICARE I GIOIELLI – Le Autorità hanno anche proceduto a compiere specifiche perquisizioni domiciliari, durante le quali hanno trovato: 28 catene in simil oro; 63 bracciali in simil oro con il marchio contraffatto vi113.750; una macchina punzonatrice per metalli; un punzone in ferro per gioielli per incidere il marchio dell’oro; 18 lingottini in simil oro con inciso “credit suisse 50g fine gold”; 2 blocchetti contenenti foglie in metallo simil oro; 4 medaglie in simil oro; un flacone con liquido per testare i metalli; la somma di euro 1.500 euro, presumibile provento dell’attività illecita.

 

LO STUPEFACENTE – A casa di due degli indagati, hanno spiegato le Autorità, è stata rinvenuta anche della sostanza stupefacente.

– Uno dei soggetti, trovato in possesso di 16 grammi di hashish, è stato denunciato;

– il secondo soggetto, in possesso di 3 piante di marijuana è stato arrestato per coltivazione di sostanza stupefacente e trattenuto in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Rapina negozio compro-oro via Padova Milano: immobilizzano il titolare e rubano 20 mila euro, oltre un chilo d’oro e gioielli

Scippo Rolex via Tocqueville Milano, gli chiedono una sigaretta e gli rubano un Daytona da 18 mila euro

Rapina orologio via Ripamonti Milano con trucco specchietto, strappato Audemars Piguet da 40 mila euro

Rapina Patek Philippe via Fiamma Milano, moglie della vittima scrive a CronacaMilano

Furto Rolex Milano via Benedetto Marcello, ancora rapine, ancora in pieno giorno

Rapina Milano via Mascheroni, lettrice segnala come operano i ladri della zona, in moto

Tentato furto Rolex Milano via Giovanni da Procida, vittima scrive a CronacaMilano e racconta la dinamica dell’aggressione

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here