Incidente mortale via Padova Milano, morta donna investita da autobus

ATME’ successo alle 10,45 circa di stamattina in via Arici, zona via Padova.

 

Secondo le prime informazioni del 118, una donna di 42 anni è stata investita da un autobus della linea 51.

 

Purtroppo, nonostante l’intervento dei paramedici, per la donna non c’è stato nulla da fare, ed è tragicamente spirata.

 

E’ stata la stessa Atm a spiegare che, il conducente del mezzo, “in stato di shock è stato trasportato in ospedale (di Sesto san Giovanni, ndr).

 

La ricostruzione del tragico evento è ancora al vaglio degli Inquirenti, mentre Atm, che ha aperto un’inchiesta, ha espresso il proprio “cordoglio e il profondo dolore per questo tragico incidente”.

 

L’Azienda, inoltre,  ha dichiarato di rimanere “a disposizione delle forze dell’ordine per tutti gli accertamenti”.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

Di Redazione

4 COMMENTI

  1. Parlo da conducente di linea dell’ATM. Dispiaciuto e rammaricato dell’accaduto ma adesso tutti i proiettori sono puntati sull’autista del mezzo…..Noi facciamo un lavoro molto impegnativo e con numerose responsabilita…….affrontiamo giornalmente tutte le insidie della circolazione urbana ma quando accadono queste cose la prima cosa che si dice e’: E’ COLPA DELL’AUTISTA!!!!!!!!……….. troppo facile dire cosi. nessuno parla mai dell’arroganza dei pedoni? no e……..si sentono autorizzati a passare anche se sulle strisce senza guardarsi attorno e anche se lo fanno con strafottenza passano credendo che un bus sia una macchina o una bicicletta che la si puo’ fermare con un battito di ciglia. Siamo esseri umani non macchine ma la gente non lo capisce……….non c’e’ da prendere parti di nessuno……quando accadono queste cose c’e’ solo tristezza da entrambi le parti…….

  2. E’ facile confondersi quando i semafori non sono sincronizzati a dovere. Si é vero,l’autista dell’ autobus aveva il verde per svoltare a destra ma nello stesso angolo c’é il verde per i pedoni, questo non é sensato ne logico. Se si da il verde significa che puoi partire, e non fermarsi dopo un metro, specialmente se stai voltando con un mezzo pesante.
    E’ vero anche, che chi attraversa la strada dovrebbe fare attenzione perché la prudenza non é mai troppa come anche chi conduce un qualsiasi veicolo. Ad esempio da P.le Loreto, chi si emette in v.le Brianza , come ha il verde
    prende subito velocità senza accorgersi che a pochi metri ci sono le strisce pedonali. In una frazione di secondo
    il conducente di un veicolo sa, che se si ferma viene tamponato all’istante perché le autovetture dietro non vedendo le strisce non si aspettano che chi gli sta davanti frena di colpo. Risultato?, minimo un incidente alla settimana e prima o poi ci si aspetta il povero pedone investito. Mettere un semaforo li ? neannche a pensarci.

  3. penso che la tragedia di via Padova abbia una sola causa,ovvero l’errata sincronizzazione del semaforo, che prevede in modo assurdo la contemporaneità dell’accesso su strada sia dei veicoli,sia dei pedoni, che di certo non pensano quanto sia invece poco rassicurante invece la luce verde, nel momento in cui si accingono ad attraversare la strada..Mi chiedo, ma chi si occupa della regolamentazione dei semafori, con quale criterio lo fa?attenendomi a quanto succede per tale increscioso motivo sulle strade di milano,non sarebbe ora di movimentare il traffico pedonale, e quello dei veicoli,in modo più intelligente?la vita è una,ricordiamocelo tutti!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here