Tentata truffa a venditore di Rolex Milano piazza della Repubblica, un altro tedesco agganciato su internet per venire truffato a Milano

Rolex
E’ successo alle 12 circa di martedì 23 luglio 2013.

 

In base a quanto spiegato, la vittima è un uomo di 52 anni, tedesco, giunto a Milano per una vendita di Rolex concordata on line.

 

Come da accordi, il 52enne si è recato al Westin Palace Hotel di piazza della Repubblica. Con sé una valigetta capiente contenente diversi Rolex.

 

Secondo quanto successivamente emerso, il compratore doveva essere un cittadino italiano, ma con un nome arabo. In merito, il 52enne ha precisato alla Polizia che l’uomo gli era stato “garantito” da un altro cittadino italiano, che gli aveva assicurato essere onesto.

 

In realtà, nel “ruolo” di compratore si è presentato un uomo di mezza età, presumibilmente rom, con 199 banconote da 500 euro, per un totale di 99.500 euro.

 

Dopodiché, la situazione è precipitata quando il tedesco ha estratto una macchinetta controlla-valute per verificare il danaro del presunto compratore: questi infatti, all’improvviso ha tentato di strappargli di mano la valigetta con gli orologi, per darsi subito alla fuga.

 

Reagendo con grande tempestività, il tedesco è riuscito a “salvare” la valigetta, cosicché il truffatore è fuggito dall’hotel senza l’agognato bottino.

 

Fuori, una donna lo attendeva in auto: il malvivente è salito a bordo e insieme sono partiti a tutto gas.

 

Mentre il tedesco, per fortuna, non ha riportato ferite, il personale dell’hotel ha allertato la Polizia.

 

La vicenda non può non ricordare un episodio analogo segnalato alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) proprio dalla stessa vittima: una creatrice di gioielli, sempre tedesca, contatta tramite internet da sedicenti compratori.

 

Dopo un primo incontro, avvenuto in un ristorante della nella nostra città, ne è seguito un secondo, sempre nel medesimo luogo; purtroppo, la nostra lettrice non è stata “fortunata” come il suo connazionale 52enne e, durante il secondo incontro, il truffatore ha afferrato la valigetta con tutti i gioielli e si è dileguato. Per tutti i dettagli, CLICCA QUI.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Furto gioielli Milano, imprenditrice tedesca scrive disperata alla nostra Redazione: “Vi chiedo aiuto, pubblicate un articolo!”

Rapina Patek Philippe via Fiamma Milano, moglie della vittima scrive a CronacaMilano

Rapina Milano via Mascheroni, lettrice segnala come operano i ladri della zona, in moto

Furto Rolex Milano via Benedetto Marcello, ancora rapine, ancora in pieno giorno

Scippo Rolex via Tocqueville Milano, gli chiedono una sigaretta e gli rubano un Daytona da 18 mila euro

Rapina orologio via Ripamonti Milano con trucco specchietto, strappato Audemars Piguet da 40 mila euro

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. 199 banconote da 500 euro? Ma non c’è il limite a 999 euro per i pagamenti in contanti?

    Queste truffe da ladri di brioches sono evitabilissime se si rispettassero le leggi italiane …

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here