Rapina agenzia immobiliare via Piero della Francesca Milano, cliente con pistola alla testa alle 3 del pomeriggio

Pistola_archivioLa Milano che non si ferma mai, frenetica e laboriosa, efficiente e industriosa. Non è un accenno a quel leitmotiv, tipicamente anni 70-80, della “Milano da bere”, che ha caratterizzato per decenni l’operosità del capoluogo meneghino, facendone un’icona e un modello per l’Italia intera. Stiamo parlando, semmai, di quel lato oscuro della città, quello criminale, che non conosce vacanze né riposo, che opera senza sosta, non mollando mai la sua morsa. E che d’estate, se possibile, si fa ancora più tenace nel perseguire con estrema efficacia i suoi obiettivi.

 

L’ultimo emblematico caso è quello verificatosi martedì pomeriggio, alle 15.30, in pieno giorno, in un’agenzia immobiliare in via Piero della Francesca.

 

In base a quanto ricostruito, due balordi hanno fatto irruzione nell’esercizio proprio mentre era in corso una transazione tra le controparti – un venditore 55enne, e la compratrice, una donna di 35 anni accompagnata dal fratello 43enne – per l’acquisto di un appartamento.

 

Un assalto vero e proprio. Col volto coperto dal casco integrale e le pistole in pugno, i due malviventi hanno intimato ai presenti di consegnare loro tutti i contanti di cui erano in possesso.

 

E devono essere stati molto convincenti, soprattutto quando uno di loro ha puntato minacciosamente l’arma alla tempia del 43enne. Sua sorella, a quel punto terrorizzata, non ha potuto fare altro che consegnare la busta contenente la caparra per bloccare la casa: ben 35 mila euro in contanti.

 

Fatto il colpaccio, i due rapinatori sono saliti in sella al loro scooter e si sono dileguati nel traffico.

 

A sporgere denuncia alle forze dell’ordine è stato lo sconsolato 35enne titolare dell’agenzia.

 

Se a Milano, come sostiene Palazzo Marino, non è emergenza, poco ci manca. Del resto, gli ultimi dati diffusi dalla Questura parlano chiaro: nel 2012 le rapine sono state 4.936, con 1.475 colpi in più rispetto alle 3.461 dell’anno precedente, e ben 1.663 in più rispetto al 2011.

 

Numeri in aumento, neanche a dirlo, anche per le rapine agli esercizi commerciali, passate dalle 674 del 2011 alle 831 del 2012, con un aumento addirittura del 23%. Della serie, si fa presto a dire buone vacanze.

 

INVIATECI LE VOSTRE FOTO E SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci e mandateci le vostre foto a redazione@cronacatorino.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ –  Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacatorino.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Nascondigli in casa per danaro e preziosi, i trucchi più originali per partire sereni

Ladri in casa, consigli per proteggersi dai furti, con un occhio al risparmio

Furto appartamento via Kramer Milano, la vittima: “La grata in ferro in mille pezzi; le lacrime, la violenza subìta, l’intimità violata”

Furto appartamento via Trescore Milano; i numeri si impennano, l’assessore alla Sicurezza: “Mettete porte blindate, grate e antifurti”

Furto in appartamento via Pisacane Milano, smurate due casseforti. I consigli dell’assessore Granelli: “Mettete porte blindate e vetri anti-sfondamento”

S.P.

 

1 COMMENTO

  1. Sindaco, Questore, Prefetto per cortesia fate qualcosa. Siamo esasperati!!

    Cosa deve succedere ancora per svegliare le istituzioni dal loro torpore?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here