Spaccio shaboo Milano via Scanini, arrestato filippino grazie alla denuncia di una connazionale

Arresto“Ice”, “Crystal meth”, “Shaboo”, “Shabu”: sono i nomi comunemente usati alle varie latitudini del globo per riferirsi alla forma più pura di metanfetamina, un simpaticomimetico usato talvolta come psicostimolante e purtroppo, molto più spesso, come potente stupefacente. Un uomo  di 40 anni di origini filippine – paese natio della “Shaboo”, come viene chiamata da quelle parti – è stato arrestato dalla polizia per detenzione e spaccio di metanfetamina.

 

Gli agenti di Polizia del commissariato Lorenteggio sono riusciti ad arrivare sulle tracce del 40enne  grazie alla denuncia sporta da una sua connazionale.

 

La donna ha raccontato agli agenti di essere stata ospitata in casa dell’uomo insieme con i suoi due figli per un certo arco di tempo.

 

I primi mesi, sono trascorsi serenamente, ricevendo dal suo ospite vitto e alloggio per sé e i suoi figli. Ma dopo un primo periodo di quieta e civile convivenza, la situazione è rapidamente precipitata.

 

Il filippino, infatti, in un’escalation di violenza, ha incominciato dapprima a maltrattarla e poi a picchiarla, arrivando a costringerla a spacciare la sua “shaboo”.

 

E non è tutto.  In seguito ad una violenza sessuale la donna è rimasta incinta del suo aguzzino.  A quel punto, come se la situazione non fosse di per sé tragica, su pressione della sorella del 40enne, la vittima è stata sbattuta fuori di casa senza alcuna pietà. Sola è abbandonata a sé stessa, la donna – la cui identità è rimasta anonima – ha raccontato tutto alla Polizia.

 

Quando gli agenti hanno fatto irruzione nell’abitazione dello spacciatore, in via Scanini, hanno trovato due boccette di vetro contenenti ben 85 grammi di stupefacente.

 

Se si considera che il peso  di una dose di Shaboo non supera gli 0,1 grammi, si ha la misura dell’enorme potenziale di spaccio delle due fialette che hanno incastrato il 40enne.

 

La perquisizione del suo appartamento ha portato alla luce anche alcune piantine e semi di marijuana, 5 mila euro in contanti e 5 telefoni cellulari.

 

Il filippino, inoltre, già padre di sette figli, è risultato anche essere agli arresti domiciliari per precedenti reati. Per lui sono comunque scattate le manette. 

 

La Shaboo, considerata fino a 10 volte più potente della cocaina, è un poderoso eccitante che si presenta sotto forma di polvere cristalizzata.

 

Una volta fumata o inalata anche mediante casalinghi narghilé o pipe d’acqua, è in grado di provocare eccitazione, stati di allucinazioni e, in casi estremi, pericolosissimi istinti suicidi ed omicidi. Questo letale concentrato di metanfetamine, fino a qualche tempo fa consumato quasi unicamente all’interno della comunità filippina, è sempre più diffuso non solo tra gli abituali tossicodipendenti di nazionalità italiana, ma anche tra i giovani che il sabato sera, più o meno saltuariamente, cercano una marcia in più per affrontare le lunghe maratone in discoteca.

 

Prodotta illegalmente in piccoli laboratori clandestini, la Shaboo è considerata una droga povera per via dei bassi costi di produzione e del suo prezzo finale (una dose costa 25-30 euro e circa 300 euro al grammo), ma i suoi effetti sono potenzialmente micidiali: provoca dipendenza fin dalle prime boccate e una conseguente, lenta ed inesorabile devastazione dell’organismo.  I giovani – e non solo – alla ricerca di paradisi artificiali sono avvertiti.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Spaccio shaboo Milano, la droga che arriva dalle Filippine; ecco perché è pericolosissima

Spaccio shaboo Milano: provoca allucinazioni, istinti suicidi e omicidi

Spaccio shaboo a Milano, arrestati in corso Lodi acquirente e spacciatore iraniani

Filippino ucciso a Milano viale Zara, massacrato di botte davanti al Bingo, sotto gli occhi di testimoni increduli

S.P.