Truffa auto concessionaria Abbiategrasso, nuova testimonianza di una vittima a CronacaMilano

Computer_063Di seguito l’ennesima testimonianza inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) da una cittadina truffata nell’acquisto di un’auto. In merito, la signora F.C. racconta la propria disavventura, segnata da imbrogli, numerosi contatti con i carabinieri e, inesorabilmente, l’esseri rivolta ad un avvocato, nel tentativo di salvare il salvabile. Nel dettaglio:

 

FACCIAMO UN PO’ DI LUCE SULL’ACCADUTO – “Buon giorno – esordisce la nostra lettrice, – avendo letto storie simili alla mia su vari blog che non riportavano il nome della concessionaria che mi ha truffato, ma che riferivano che la medesima avesse sede nella provincia di Milano, credo sia il caso di fare un po’ di luce su questa faccenda.

 

LA CONCESSIONARIA, ANCORA APERTA E ATTIVA – La concessionaria in oggetto (che ho denunciato ai CC, i quali hanno riconosciuto l’evidenza della truffa) si trova ad Abbiategrasso – puntualizza la signora F.C. – E’ purtroppo ancora aperta ed attiva e vende auto su internet attraverso un celebre sito di auto.

.

LA STORIA, LA TRUFFA, PASSO DOPO PASSO – Ecco la mia storia – inizia quindi a raccontare la cittadina. – Ho acquistato un’auto usata da questo concessionario di Abbiategrasso i  primi di febbraio 2013.

 

IL RIMPALLO DELLE TELEFONATE – “Dopo aver messo a punto il pagamento – aggiunge la lettrice, – comprensivo di  trapasso, mi  è stata consegnata la macchina (il 7 febbraio) e mi è stato detto che avrei  ricevuto il libretto dopo pochi giorni.

– “Con la macchina – sottolinea ancora, – mi è stato consegnato il foglio di circolazione provvisorio, datato 6 febbraio. Da allora ho chiamato settimanalmente sia il concessionario che mi ha venduto l’auto, sia l’agenzia alla quale egli diceva di essersi rivolto per il trapasso.

– “Entrambi questi signori mi continuano a rimandare – spiega esasperata la vittima, – mi dicono di aspettare, si danno reciprocamente la colpa per il ritardo.

 

L’INTESTAZIONE DELL’AUTO AD UN’ALTRA PERSONA – “Il 24 aprile – prosegue la cittadina, – mi sono rivolta ai carabinieri e cosa ho scoperto? Che il giorno che è stato intestato a me il foglio provvisorio, è stata intestata ad un altro la macchina!!!

– “I carabinieri mi hanno detto che non posso usare la macchina – spiega F.C., – perché i documenti non sono in regola ed io sono nella condizione di avere pagato un’auto, ritrovandomi però in mano un pugno di mosche.

 

I CARABINIERI: E’ UNA TRUFFA – “I carabinieri dicono che è una truffa – racconta la lettrice – e che ci vorranno mesi per capire di cosa si tratta. Le persone coinvolte in questa truffa sono numerose, non solo il concessionario. Inoltre le auto vendute sono per lo più provenienti dall’estero (Germania).

 

ORA MI SONO RIVOLTA AD UN AVVOCATO” – Dopo essermi rivolta ai carabinieri – conclude la nostra lettrice, – mi sono affidata ad un avvocato ed ora sono in attesa di vedere quali mosse sia possibile fare verso questi farabutti. Cordiali saluti, F.C.”

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Truffa vendita auto usate Milano, nuovo racconto inviato da una vittima a CronacaMilano

Truffa auto falsi medici, nuove vittime raccontano la propria esperienza a CronacaMilano

Truffa vendita auto BMW Milano, una vittima scrive a CronacaMilano e racconta la sua odissea

Truffa auto usate Milano, presa banda di finti medici che rifilavano assegni falsi a raffica

Truffa acquisto auto Parabiago con assegno falso e rubato, arrestati due uomini

Truffa moto Locate Triulzi Milano, dall’annuncio di vendita al furto di un’Aprilia da 20mila euro

Di Redazione

2 COMMENTI

  1. Be’ che dire? Ormai tutti questi concessionari sono radicati tutti nella provincia di bergamo e brescia il mio e a quintano di castello che a riciclato la mia auto dopo che la comprata dal mio truffatore che mi a rifilato un assegno falso a maggio deve venire in tribunale e deve dire chi gli a dato la mia macchina essendo che io venni truffato da un siciliano a brescia questo siciliano la passata a un bulgaro di bonate sopra e questo bulgaro daccordo con il concessionario stanno sim6lando di non saper nulla

  2. La legge deve vuotare sotto sopra come calzinibquesti concessionari e devono mettere fine all abuso del articolo di buona fede del terzo devono smetterla la mia auto dopo che lo ritrovata in slovenia dopo che mi avevano truffato alla guida c’era un bulgaro residente in bonate sopra ma guarda caso la comprata 4 guorni dopo che mi anno truffato con un assegno falso gia al terzo giorno c e’era la pratica al pra x esportaziine destinazione bulgaria !!!! E un anno e 4 mesi che e rinchiusa nel mu garage sotto sequestro preventivo x accertamento della proprieta’???? E provenienza ma scherziamooo?? Ma’ spero che’ a maggio si metta fine a questa pagliacciata di questi ciarlatani compreso ilnconcessuinario che la venduta al bulgaro tanro quel concessiinario chiudera’ finira’ la pappa avra’ una publicita da brivido cosi si mettono e se le guardano in vetrina quellebelle macchine la gente avra paura di andare da loronvedranno il loro fantastico 2014 come s concludera’ sentiranno la crisi closed

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here