Arresto stalker via Manduria Milano, si era arrampicato sul cornicione della ex

ArrestoE’ passato poco più di un mese dalla stretta del governo sui reati di femminicidio e stalking, ma a quanto pare, per mariti, compagni o semplici fidanzati violenti o molesti che siano, non è ancora abbastanza. I casi di persecuzione ai danni delle donne, purtroppo, non accennano a diminuire. L’ultimo episodio reso noto dalle forze dell’ordine si è verificato lunedì 9 settembre, in via Manduria, nel quartiere di via Gratosoglio, a Sud di Milano.

.

LEI LO LASCIA, INCOMINCIA L’INCUBO – Un passato turbolento, quello tra A.P., 37 anni, e la sua ex compagna, sua coetanea, entrambi originari di Milano. Litigate, scenate e vari atti persecutori che hanno reso la convivenza tra loro impossibile. Almeno per la donna. A giugno dell’anno scorso, infatti, stufa delle continue angherie subite, la 37enne ha deciso di lasciare quello che fino ad allora era stato il suo compagno nonché padre dei suoi due figli. Ma la ritrovata libertà, purtroppo per lei, si  è trasformata presto in un incubo. E dei peggiori, per di più. L’uomo, infatti, ha cominciato a tempestarla di minacciose telefonate e appostamenti sotto casa, tanto da costringerla a rifugiarsi, insieme ai figli, in casa dei suoi genitori.

.

L’ULTIMO EPISODIO – Due giorni fa, attorno alle 21, l’ennesima telefonata di minacce: “Faccio un macello”. Detto fatto. Il molestatore si è fiondato immediatamente sotto l’abitazione della donna. E doveva essere completamente fuori di sé poiché, pur di raggiungerla, non ha esitato ad arrampicarsi sulla ringhiera con l’intento di raggiungere il cornicione dell’abitazione al primo piano dello stabile. Tempestivo è stato l’arrivo dei Carabinieri i quali – allertati dalla 37enne subito dopo la telefonata – si sono ritrovati davanti ad una scena tanto drammatica quanto tragicomica. L’uomo, infatti, è stato colto in flagranza di reato quando era ancora in bilico sulla ringhiera. Una volta acciuffato, per lui sono scattate le manette: l’accusa è di stalking.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Analisi decreto leggeFemminicidio e Stalking Governo Letta: obiettivi, novità e focus su tutti i reati inclusi dall’atto

Violenze domestiche, cronaca, legislazione, indirizzi per avere aiuto di primo soccorso e dopo l’emergenza

Violenza sulle donne Milano, in via Donatello uomo spacca il naso alla fidanzata e le ferisce volto e labbro; era ubriaco e drogato

Donna maltrattata da marito Milano, ancora allarmanti i dati sulle violenze domestiche in Italia

Donna accoltellata e uccisa via San Dionigi Milano, marocchino uccide compagna per gravidanza indesiderata, dettagli

S.P.