Degrado vie Sebino, Gressoney e Resnati Milano, un residente: “Sporcizia, parcheggio selvaggio, topi, insicurezza. E’ lo spettacolo che offriremo per Expo?”

immondizia vie Gressoney - SebinoDi seguito la segnalazione inviata alla nostra Redazione (redazione@cronacamilano.it) circa il degrado tra le vie Sebino, Gressoney e Resnati, teatro di rifiuti, parcheggi selvaggi che spesso causano incidenti, topi e una percezione della sicurezza scarsissima. “Ordine pubblico: dove??” Protesta il nostro lettore. Nel dettaglio:

 

GLI INCIDENTI CAUSATI DA SOSTA SELVAGGIA, LA MANCANZA DI CONTROLLI E I RIFIUTI A CIELO APERTO – “Carissimi, vi segnalo il degrado tra le vie Sebino, Gressoney e Resnati – va dritto al sodo il nostro lettore il signor A.S.

– “La zona, peraltro, è sovente teatro d’incidenti stradali per la carenza di ausilii alla segnaletica (specchi concavi)  e per la sosta selvaggia di mezzi in ogni spazio utile (marciapiedi, in corrispondenza degli incroci ecc. ), dove viene scaricato ogni rifiuto possibile ed immaginabile.

 

I RESIDENTI HANNO PAURA, LA PERCEZIONE DELLA SICUREZZA E’ BASSISSIMA – “La zona è spesso teatro di situazioni di marcata insicurezza – prosegue il cittadino, – e l’ordine pubblico è percepibile come mal garantito dalle autorità competenti (sarebbe ideale una videocamera in corrispondenza del predetto crocevia).

 

immondizia via Sebino - ResnatiCI SONO ANCHE I TOPI – “Pertanto – riassume il signor A.S., – scarsa igiene delle strade (ricordiamo che sotto la via Sebino scorre una roggia dove ” abitano” topi che con la calda stagione escono a cercare cibo); scarsa percezione di sicurezza (ordine pubblico: dove ???? ); viabilità disordinata e scarsi controlli.

 

“E’ QUESTO LO SPETTACOLO CHE OFFRIREMO AI MILIONI DI TURISTI CHE ARRIVERANNO PER EXPO?” – Ciò premesso – osserva ancora il cittadino, – perché in aspettativa dell’Expo non si provvede a sanare dette anomalie del vivere civile?

– “Sarà  questo lo spettacolo da offrire al mondo intero ed ai turisti che, si spera, – aggiunge, –verranno a ” milioni ” per vedere la nostra cara Milano?

– “Oppure ironizza amaramente A.S., – si chiuderanno le periferie e, se vi vorranno accedere, si farà pagare ai turisti il biglietto per andare a vedere lo zoo safari?

 

ALLEGO FOTO ‘ESAUSTIVE’ GRAZIE”. “Allego un paio di fotografie esaustive – conclude il nostro lettore, – che, se vorrete, potranno essere inoltrate alle Autorità competenti. Buon lavoro e grazie per l’attività svolta.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Rom e ubriachi Milano Stazione Centrale e ponte Rogoredo, ennesima protesta di una milanese: “Il biglietto da visita per i turisti sarebbero molestie, furti, puzza e ubriachi?”

Degrado via Turroni Milano, una residente disperata: “Musica da far tremare il pavimento, droga, vomitate, pipì.. aiutateci, le denunce non sono servite a nulla!”

Degrado viale Corsica Milano “Sporcizia, pozze d’acqua, parcheggio selvaggio, zero rispetto per bambini e disabili”

Degrado via Gola Milano, la mail furibonda inviata da un cittadino a Pisapia, Maran e Baruffi

 

Di Redazione

1 COMMENTO

  1. Milano purtroppo con l’integrazione di comunità straniere aumenta il degrado sulle strade. Ma la colpa non é loro ma dello Stato. Una volta si diceva che per avere una permesso di soggiorno l’immigrato doveva imparare almeno le basi della nostra lingua ma non é così. Esempio stupido ma che da un’idea del perché di tanta sporcizia. Io abito in uno stabile dove la maggior parte sono extra comunitari che vivono qui da parecchi anni e ancora non sanno che l’Amsa tramite prenotazione telefonica ritira gratuitamente i mobili ingombranti. Risultato? Divani rotti, pezzi di cucina, materassi ecc. in mezzo alla strada o addirittura a fianco dei bidoni della spazzatura convinti che devono stare li. La raccolta differenziata non sanno cos’é perché non sapendo leggere l’italiano, la spazzatura per loro é tutta uguale. Poi non essendoci nessun controllo d’immigrazione succede che per il ricongiungimento famigliare, ci sono famiglie intere anche di otto componenti, che vivono in monolocali di 25 mq. e con un solo lavoratore. Per la Expo immagino che il Comune rattoppi le pezze giusto per la durata dell’evento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here