Arresto famiglia di spacciatori Cinisello, sembra un film comico, ma non lo è

ArrestoLe indagini sono in corso, ad opera della Polizia di Monza.

 

LA FAMIGLIA PUSHER – In base a quanto emerso, una famiglia costituita da una donna di 64 anni, un uomo di 57 e un ragazzo di 25, tutti italiani, si dedicava allo spaccio tra Monza e Milano, rendendosi particolarmente attiva nella zona tra Cinisello e Cusano Milanino.

 

LA NASCITA DELLE INDAGINI – Secondo quanto spiegato dalla Polizia, le indagini sullo spaccio erano partite da un caso di rapina del 4 ottobre 2012, avvenuto presso il supermercato Carrefour di via Boito, a Monza.

– In quel episodio alcuni rapinatori erano entrati nel supermarket armati e si erano impadroniti di contanti e ticket restaurant e “gratta e vinci”.

– Mentre gli Inquirenti cercavano di intercettare gli aggressori, si erano imbattuti nel giro di spaccio gestito dai tre arrestati.

 

CORRIERI EXPRESS DI COCA E HASHISH – In base a quanto emerso, lo stupefacente veniva smerciato a piccole dosi, dai 2 ai 3 grammi ogni giorno, e poi consegnato in motorino o in auto sul territorio tra Monza e Milano.

– In questo modo, in un anno circa di attività, la famiglia si era conquistata un’ottima “reputazione” per la vendita al dettaglio di cocaina e hashish all’interno dell’hinterland milanese.

 

GLI ARRESTI – A seguito delle attività investigative e di alcune perquisizioni, ora il giudice Anna Magelli, dietro richiesta del sostituto procuratore Stefania Di Tullio, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare che ha portato all’arresto dei tre componenti della famiglia.

– In particolare, la 64enne era già stata sottoposta a misure di sicurezza e l’uomo era già in carcere a Bergamo per un altro reato.

– Per tutti gli indagati, l’accusa è di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

 

Leggi anche:

Parrucchieri spacciatori Arluno Milano, 11 chili di hashish e 700 grammi di coca nascosti sotto il letto, lei è al nono mese di gravidanza

Ragazzo con palline di hashish spacciate per caramelle a Milano, bloccato in via Senato dalla Polizia per aver attraversato col rosso in motorino

Sniffa cocaina e crede di essere aggredito dai draghi, per questo butta giù dalla finestra tutto quello che gli capita a tiro

Effetti cannabis, marijuana e hashish, conosciamo meglio le ‘droghe leggere’ e vediamo se fanno davvero così male oppure no, soprattutto a giovani e adolescenti

 

di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here