Arsenale di armi via Cava Bollate, Carabinieri smantellano gruppo criminale pronto al predominio territoriale

ArrestoL’operazione è stata svolta dai Carabinieri di Bollate.

 

In base a quanto spiegato, i militari hanno trovato un vero e proprio arsenale in via Cava, all’interno di un appartamento con soffitta, dotato di telecamere collegate a un pc per controllare gli accessi all’abitazione.

 

Secondo gli Inquirenti, al momento non sono del tutto chiari i motivi per cui i malviventi fossero in possesso di tante e pericolose armi.

 

In questo senso, l’ipotesi più avvalorata è quella per cui la banda, composta da 4 persone, volesse consolidarsi sul territorio e, per radicare il proprio predominio sulle attività criminali, si fosse premunita delle armi “necessarie”.

 

In particolare, i Carabinieri hanno ritrovato:

una pistola mitragliatrice Vz 61 Skorpion calibro 7,65 Browning completa di due caricatori pieni di munizionamento, in grado di sparare dodici colpi al secondo, particolarmente efficace in spazi ristretti, come i vicoli. (si tratta di una mitragliatrice di produzione cecoslovacca utilizzata da gruppi terroristici quali le Br, e utilizzata per uccidere Aldo Moro); un fucile Carl Gustafs calibro 6,5 x 55, modello “Stads” (era stato rubato lo scorso 31 dicembre da un’abitazione milanese);

una penna-pistola cal. 22 l.r., siglata “Gruenel Ch”, senza matricola, con colpo in canna (i militari hanno precisato che, nonostante abbia l’aspetto di una penna in tutto e per tutto, è comunque un’arma “micidiale”);

Numerosissime cartucce di vario calibro: 7,65 browning per la Skorpion, cal 9 corto, cartucce tracciarti 7,62 Nato, cal 22 Winchester.

 

Non solo armi però, poiché nel covo, i militari hanno trovato anche:

– alcune dosi di cocaina,

– materiale per pesare e confezionare,

– telefoni cellulari.

 

Mentre l’arsenale, ora, sarà interamente trasmesso al Ris, per verificare quando e dove le armi siano già state utilizzate, i 4 componenti della banda sono stati intanto individuati ed arrestati.

 

Si tratta di tre italiani e un albanese di età compresa tra i 40 e i 25 anni, tutti con precedenti e già conosciuti alle forze dell’ordine per reati vari, dallo spaccio al furto.

 

Le accuse nei loro confronti sono di:

– detenzione illegale di armi, comprese armi da guerra,

– ricettazione

– detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

 

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci aredazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie a partire da pochi euro

 

Leggi anche:

Arresto banda via Creta Milano, presi 4 minorenni che a maggio avevano pestato a sangue tre rapper

Bombe Via Solari Milano, Polizia e Carabinieri sul posto per arsenale scoperto sotto il pavimento

 

Di Redazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here