Controlli ristoranti e negozi alimentari Milano, il bilancio del progetto “Mangia sicuro Milano”

Progetto Mangia Sicuro MilanoUn bilancio impietoso quello conseguente la perquisizione di un’attività di panificio-pasticceria in via Melchiorre Gioia, effettuata dagli agenti del Servizio Annonaria e Commercio della Polizia locale di Milano. Circa una ventina di chili tra carni, formaggi ed altri alimenti risultati in cattivo stato di conservazione, insieme alla violazione del regolamento in fatto di etichettatura e tracciabilità dei prodotti, sono valsi al proprietario dell’esercizio, oltre al sequestro della merce in questione, anche una denuncia all’autorità giudiziaria e un’ammenda di 2.600 euro.
.
OPERAZIONE “MANGIA SICURO MILANO” – L’operazione, eseguita lo scorso weekend,  è solo l’ultima di una lunga lista di controlli effettuati nei cinque anni  di esistenza del progetto “Mangia sicuro Milano”, nato nel 2009 per iniziativa del Comune di Milano e dell’Asl cittadina (nella foto Riccardo De Corato alla presentazione del progetto, nel 2009; De Corato ricopriva allora i ruoli di Vicesindaco e Assessore alla Sicurezza di Milano, ndr).
– L’iniziativa, in vista dell’Expo 2015 – dedicato di fatto alla sicurezza e alla qualità dell’alimentazione -, mira a prevenire tutte quelle forme di  intossicazione, avvelenamento o semplici infezioni alimentari che, con sempre più frequenza, colpiscono gli ignari cittadini, avventori non solo dei negozi di alimentari, ma anche dei numerosi ristoranti della città.
.
LA TASK-FORCE – Una forma di prevenzione che è stata resa possibile grazie all’ausilio degli agenti del Nucleo di Polizia Annonaria, di esperti medici del settore alimentare e dei veterinari. E proprio l’impiego di questi ultimi, quando venne creata la task-foce, ne rappresentò probabilmente il vero valore aggiunto.
– Abitualmente operanti nei controlli dei rivenditori di prodotti di origine animale, infatti, per la prima volta i veterinari si sono trovati ad ispezionare cucine e dispense dei ristoranti, verificandone il rispetto scrupoloso della  prassi igienica.
.
BILANCIO PARZIALE  CONTROLLI EFFETTUATI NEL 2013 – Ecco alcuni numeri relativi ai controlli effettuati dal Nucleo Tutela Consumatore dell’Annonaria e del servizio Veterinario dell’Asl dall’inizio del 2013:
– 63 persone deferite all’autorità giudiziaria;
– 22 sequestri penali;
– 3.949 controlli in pubblici esercizi, bar e ristoranti;
– 685 violazioni di leggi e regolamenti;
– 442 violazioni di carattere amministrativo;
– 246 violazioni di carattere sanitario.
.
LE CONTESTAZIONI EMERSE – In base  quanto emerso, inoltre, le contestazioni rivolte ai proprietari di negozi e ristoranti hanno riguardato soprattutto:
– cattiva conservazione degli alimenti,
– attività fraudolente volte alla contraffazione delle scadenze
– mancata distinzione tra prodotti freschi o surgelati.

INVIATECI LE VOSTRE SEGNALAZIONI – Per le vostre segnalazioni e foto circa incidenti, emergenze, autovelox nascosti, strade dissestate e buchi sul manto stradale, disagi sociali, odissee burocratiche, truffe, rapine, aggressioni, zone carenti di sicurezza, aree preda di degrado o spaccio, problematiche sui mezzi pubblici, borseggi, maltrattamenti sugli animali o altro, scriveteci a redazione@cronacamilano.it

– Il nostro Staff riserverà la massima attenzione ad ogni caso, per dar voce direttamente ai cittadini, senza “filtri politici”.

 

VISIBILITA’ ALLA VOSTRA ATTIVITA’ – Se siete interessati a dare visibilità alla vostra attività commerciale, scriveteci a info@cronacamilano.it

– Il nostro Staff sarà a vostra disposizione per proporvi, senza alcun impegno, le migliori soluzioni pubblicitarie, a partire da pochi euro.

Leggi anche: